UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MESSINA

 

Valutazione comparativa per la copertura di 1 posto di Ricercatore universitario presso la Facoltą di Farmacia dell’Universitą degli Studi di Messina, per il settore scientifico-disciplinare CHIM/09 -Farmaceutico Tecnologico Applicativo, indetta con D.R. n. 475/R del 24/12/2004, il cui avviso Ź stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – IV Serie Speciale – n. 104 del 31/12/2004. 

 

RELAZIONE CONCLUSIVA

 

La Commissione giudicatrice della valutazione comparativa di cui sopra, costituita da:

 

Prof. Maria Immacolata La Rotonda (componente eletto)

Prof Giuseppe Loy (componente designato dalla sede)

Dott. Giacomo Fontana (componente eletto)

 

si Ź riunita alle ore 12.30 del 15/12/2005 presso il Dipartimento Farmaco-Chimico della Facoltą di Farmacia per redigere la relazione conclusiva

La Commissione ha svolto i sui lavori nei giorni:

I riunione: giorno 25.10.2005 dalle ore 10.00 alle ore 12.00;

II riunione: giorno 12.12.2005 dalle ore 11.00 alle ore 20.00;

III riunione: giorno 13.12.2005 dalle ore 08.30 alle ore 13.30;

IV riunione: giorno 14.12.2005 dalle ore 08.50 alle ore 10.50;

V riunione: giorno 14.12.2005 dalle ore 12.00 alle ore 19.30;

VI riunione giorno 15.12.2005 dalle ore 08.45 alle ore 10.45

VII riunione giorno 15.12.2005 dalle ore 11.00 alle ore 12.00

 

La Commissione ha tenuto complessivamente n. 7 riunioni iniziando i lavori il 25.10.2005 e concludendoli il 15.12.2005

Nella prima riunione svoltasi in via telematica, la Commissione ha proceduto alla nomina del Presidente nella persona del Prof. Maria Immacolata la Rotonda e del segretario nella persona del Dott. Giacomo Fontana. Dopo avere presa visione del D.R. n.475/R del 24.12.2004, pubblicato, nella G.U., 4^ serie speciale, n. 104 del 31.12.2004, con il quale Ź stata indetta la valutazione comparativa suindicata, degli atti normativi e regolamentari che disciplinano la valutazione comparativa in oggetto e avere dichiarato di non trovarsi tra di loro in rapporto di parentela o affinitą fino al quarto grado incluso e che non sussiste alcuna situazione di incompatibilitą tra essi ai sensi degli artt. 51 e 52 c.p.c.,, la Commissione ha stabilito le modalitą e i criteri di valutazione relativi alle prove di esame, al curriculum e alle pubblicazioni dei candidati.

 

In particolare

1.            per la prima prova scritta:

il tema verterą su un argomento di carattere generale relativo al settore scientifico-disciplinare CHIM/09; si terrą conto, in sede di valutazione, della aderenza dell’elaborato alla traccia; della completezza descrittiva. Saranno inoltre considerati essenziali il rigore di esposizione, la capacitą di sintesi e la chiarezza di esposizione;

2.            per la seconda prova scritta:

il tema verterą su un argomento di carattere specifico nell’ambito del settore scientifico-disciplinare CHIM/09; si terrą conto, in sede di valutazione, degli stessi criteri previsti per la prima prova;

3.            per la prova orale:

i quesiti verteranno su argomenti inerenti la materia cui si riferisce la valutazione comparativa, con riferimento alle prove di esame ed al settore di ricerca. In ogni caso, i quesiti da porre al candidato saranno individuati immediatamente prima della prova stessa. Per la valutazione si terrą conto: della chiarezza di esposizione; del grado di conoscenza della materia oggetto d’esame; del grado di padronanza delle tematiche di ricerca oggetto degli eventuali titoli scientifici, della conoscenza della lingua.

 4.            per il curriculum complessivo del candidato e le pubblicazioni scientifiche:

Š            originalitą e innovativitą della produzione scientifica e rigore metodologico;

Š           apporto individuale del candidato, analiticamente determinato nei lavori in collaborazione;

Š           congruenza dell’attivitą del candidato con le discipline ricomprese nel settore scientifico-disciplinare per il quale Ź bandita la procedura ovvero con le tematiche interdisciplinari che le comprendano;

Š           rilevanza scientifica della collocazione editoriale delle pubblicazioni e loro diffusione all’interno della comunitą scientifica;

Š           continuitą temporale della produzione scientifica, anche in relazione alla evoluzione delle conoscenze nello specifico settore scientifico-disciplinare.

Per i fini di cui sopra la Commissione farą anche ricorso, ove possibile, a parametri riconosciuti in ambito scientifico internazionale

Costituiscono titoli da valutare:

Š           l’attivitą didattica svolta anche all’estero;

Š           i servizi prestati negli atenei e negli enti di ricerca, italiani e stranieri;

Š           l’attivitą di ricerca, comunque svolta, presso soggetti pubblici e privati, italiani e stranieri;

Š           i titoli di dottore di ricerca e la fruizione di borse di studio finalizzate ad attivitą di ricerca;

Š           il servizio prestato nei periodi di distacco presso i soggetti di cui all’art. 3, comma 2, del D.L. n. 297 del 27/07/99;

Š           l’organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca;

Š           il coordinamento di iniziative in campo didattico e scientifico svolte in ambito nazionale ed internazionale 

A conclusione dei suoi lavori della prima riunione, la Commissione ha fissato il seguente calendario:La valutazione dei titoli avrą luogo il giorno 12.12.2005 La 1^ prova scritta avrą luogo il giorno 13.12.2005 alle ore 9.00La 2^ prova scritta avrą luogo il giorno 14.12.2005 alle ore 9.00La prova orale avrą luogo il giorno 15.12.2005 alle ore 9.00Tutte le prove di esame si svolgeranno presso il Dipartimento Farmaco-Chimico dell’Universitą di Messina, viale Annunziata, 98168 Messina.

 

Nella seconda riunione, la Commissione ha preso visione dell’elenco dei candidati trasmesso dagli uffici dell'amministrazione e, tenuto conto che non sono pervenute rinunce e che non ci sono state esclusioni ad opera degli uffici amministrativi, ha deciso che i candidati da valutare sono n. 3 e precisamente:

Dott. Coppolino Salvatore,

Dott.ssa Gurnari Cristina Azzarą,

Dott.ssa Stancanelli Rosanna

I Commissari hanno dichiarato di non trovarsi con i candidati in rapporto di parentela o affinitą fino al quarto grado incluso e che non sussiste alcuna situazione di incompatibilitą con gli stessi ai sensi degli artt. 51 e 52 c.p.c.,. La Commissione, quindi, ha proceduto ad aprire i plichi inviati ed Ź passata a prendere in esame tutta la documentazione prodotta da ciascun candidato; ha proceduto quindi ad assegnare le valutazioni, riportate nell’allegato A.

 

Nella terza riunione, la Commissione ha proceduto alla prima delle due prove scritte. A porte chiuse, Ź stata predisposta una terna di temi aventi per oggetto argomenti di carattere generale del settore scientifico-disciplinare CHIM/09 – Farmaceutico Tecnologico Applicativo – di seguito riportati:

1)    Le emulsioni

2)    Materiali polimerici per il rilascio dei farmaci

3)    Le ciclodestrine e il loro utilizzo tecnologico farmaceutico

 

I temi formulati, sono stati chiusi in pieghi sigillati e firmati esteriormente sui lembi di chiusura da tutti i membri della Commissione. La Commissione, dopo avere constatato la presenza mediante identificazione dei candidati Dottori: Coppolino Salvatore, Stancanelli Rosanna, come da prospetto allegato, e l'assenza del Dottore Gurnari Cristina Azzarą, fa sorteggiare il tema da svolgere relativo alla prima prova scritta; il sorteggio Ź stato effettuato, previa constatazione dell'integritą delle buste contenenti i temi, dal Dottore Coppolino Salvatore.

Viene estratto a sorte il tema n. 3 “Le ciclodestrine e il loro utilizzo tecnologico farmaceutico”, di cui viene data lettura. Il Presidente ha dato lettura anche dei testi degli altri due temi non sorteggiati.

Il Presidente della Commissione ha dato quindi lettura degli artt. 13 e 14 del D.P.R. 9.5.1994 n.487.

La durata della prova Ź stata fissata in ore quattro. Durante l'espletamento delle prova scritta sono sempre stati presenti in aula almeno 2 Commissari, a turno, per assolvere alla sorveglianza d'obbligo. La prova si Ź regolarmente svolta e i candidati hanno consegnato il loro elaborato entro il termine prestabilito. La Commissione ha quindi ottemperato agli adempimenti previsti dal 3° comma dell'art. 14 del precitato D.P.R. 487/1994. La prova termina alle ore 13.05 avendo tutti i candidati consegnato gli elaborati. Le buste sigillate contenenti l’elaborato di ciascun candidato sono state datate e firmate trasversalmente sui lembi da tutti i commissari, dopo aver apposto un numero sulla linguetta staccabile di ciascuna busta. Il Presidente della Commissione ha quindi provveduto a riunire in un unico plico, datato e firmato trasversalmente sui lembi da tutti i commissari, le buste contenenti i relativi elaborati. Il plico Ź conservato a cura del Presidente stesso.

 

Nella quarta riunione, la Commissione ha proceduto alla seconda delle due prove scritte. A porte chiuse la Commissione ha predisposto una terna di temi aventi per oggetto argomenti specifici del settore CHIM/09 – Farmaceutico Tecnologico Applicativo – di seguito riportati:

 

1)    Controllo analitico e tecnologico delle forme farmaceutiche solide

2)    Metodi di preparazione delle microsfere

3)    Metodi di preparazione dei liposomi

 

I temi formulati, sono stati chiusi in pieghi sigillati e firmati esteriormente sui lembi di chiusura da tutti i membri della Commissione.La Commissione, constatata la presenza, mediante identificazione, dei candidati Dottori, Coppolino Salvatore, Stancanelli Rosanna, come da prospetto allegato, e l'assenza del Dottore Gurnari Cristina Azzarą, ha fatto sorteggiare il tema da svolgere relativo alla seconda prova scritta; il sorteggio Ź stato effettuato, previa constatazione dell'integritą delle buste contenenti i temi, dal Dott.ssa Stancanelli Rosanna.

E’ stato estratto a sorte il tema contrassegnato con il N.2 “Metodi di preparazione delle microsfere”, di cui viene data lettura. Il Presidente ha dato lettura anche dei testi degli altri due temi non sorteggiati. La Commissione ha comunicato che al termine della prova procederą a riunire in un’unica busta gli elaborati con la medesima numerazione, ed ha avvertito i candidati che potranno assistere alle operazioni di riunione delle buste.

La durata della prova Ź stata fissata in ore due. Durante l'espletamento della prova sono stati sempre presenti in aula almeno due commissari, a turno, per assolvere alla sorveglianza d'obbligo.

La prova si Ź regolarmente svolta e i candidati hanno portato a termine la prova entro l'ora prestabilita.

La Commissione ha quindi ottemperato agli adempimenti previsti dal 3° comma dell'art. 14 del D.P.R. 9.5.1994, n.487. Le buste sigillate contenenti l’elaborato di ciascun candidato sono state datate e firmate trasversalmente sui lembi da tutti i commissari, dopo aver apposto sulla linguetta staccabile di ciascuna busta il numero corrispondente a quello assegnato a ciascun candidato nella prima prova scritta. Il Presidente della Commissione ha quindi provveduto a riunire in un unico plico, datato e firmato trasversalmente sui lembi da tutti i commissari, le buste contenenti i relativi elaborati. Seduta stante la Commissione, dopo averne constatato l’integritą, ha aperto i plichi contenenti le buste con la linguetta staccabile numerata, relativi alla prima e seconda prova scritta e ha proceduto alla riunione delle buste aventi lo stesso numero, dopo aver staccato la relativa linguetta numerata, in un’unica busta grande, per ciascun candidato. Tali buste grandi sono state chiuse e firmate trasversalmente sui lembi da tutti i commissari. A tali operazioni hanno assistito entrambi i candidati.

Nella quinta riunione, la Commissione ha proceduto all'operazione di lettura e valutazione degli elaborati scritti relativi alla suddetta valutazione comparativa.La Commissione ha aperto i plichi contenenti gli elaborati delle prove di ciascun candidato, procedendo, contestualmente all'apertura dei plichi, a numerare le buste contenenti gli elaborati e ad apporre lo stesso numero della busta sia sugli elaborati che sulle buste piccole contenenti le generalitą del candidato. La Commissione ha proceduto quindi alla correzione degli elaborati assegnando a ciascuno la relativa valutazione in applicazione dei criteri preliminarmente fissati; successivamente ha proceduto all'abbinamento ed apertura delle buste piccole contenenti i dati anagrafici con gli elaborati di pari numero. I giudizi dei singoli commissari e quello collegiale della commissione e la fase relativa alla identificazione dei candidati, sono stati verbalizzati negli allegati B, B1 e B2.

 

Nella sesta riunione, la Commissione ha determinato i quesiti da porre ai singoli candidati per ciascuna delle materie d’esame come previsto nei criteri di massima pubblicati per la prova orale. Tali quesiti sono stati proposti a ciascun candidato previa estrazione a sorte.La Commissione, prima di procedere alla formulazione dei quesiti, ha stabilito che la prova Ź pubblica. La Commissione, quindi, a porte chiuse ha proceduto alla formulazione delle domande per ciascun candidato.

Candidato n. 1

1)    Fattori che influenzano la stabilitą delle forme farmaceutiche

2)    Metodiche di caratterizzazione delle microsfere

3)    Metodi analitici per il controllo delle forme farmaceutiche

 

Candidato n. 2

1)    Calorimetria a scansione differenziale e dicroismo circolare per la caratterizzazione dei composti di inclusione farmaco-ciclodestrine

2)    Elettroforesi capillare ed HPLC nel controllo analitico dei farmaci

3)    Sistemi supramolecolari

La Commissione, quindi, accertata la presenza dei candidati Dottori Coppolino Salvatore e Stancanelli Rosanna ha proceduto alla prova orale.

E’ stato esaminato il candidato n. 1 Dottor Coppolino Salvatore, che ha estratto il quesito n. 1 “Fattori che influenzano la stabilitą delle forme farmaceutiche”, su n. 3 buste predisposte, su argomenti inerenti la materia cui si riferisce la valutazione comparativa, con riferimento alle prove di esame ed al settore di ricerca. La commissione ha inoltre verificato la conoscenza da parte del candidato della lingua inglese.

Al termine della prova orale del Dottor Coppolino Salvatore, la Commissione riunitasi a porte chiuse, ha formulato il giudizio individuale e collegiale.

E’ stato esaminato il candidato n. 2 Dott.ssa Stancanelli Rosanna, che ha estratto il quesito n. 1 “Calorimetria a scansione differenziale e dicroismo circolare per la caratterizzazione dei composti di inclusione farmaco-ciclodestrine”, su n. 3 buste predisposte, su argomenti inerenti la materia cui si riferisce la valutazione comparativa, con riferimento alle prove di esame ed al settore di ricerca. La commissione ha inoltre verificato la conoscenza da parte del candidato della lingua inglese.

Al termine della prova orale del Dott.ssa Stancanelli Rosanna, la Commissione riunitasi a porte chiuse, ha formulato il giudizio individuale e collegiale.I giudizi dei singoli commissari e quello della commissione sono riportati nell’allegato C.

 

Nella settima riunione, la Commissione ha iniziato ad esaminare collegialmente i candidati stessi.La discussione collegiale avviene attraverso la comparazione dei giudizi individuali e collegiali espressi sui candidati; la comparazione avviene sui titoli e sui lavori scientifici inviati, sulle prove scritte e sulla prova orale.La Commissione sulla base delle valutazioni collegiali formulate sui titoli scientifici e sulle prove di esame ha espresso i giudizi complessivi sui candidati che sono riportati nell’allegato D.

Terminata la valutazione complessiva dei candidati, il Presidente ha invitato ciascun commissario ad esprimere un solo voto per l’individuazione del vincitore. Si Ź proceduto quindi alla votazione finale e alla proclamazione del vincitore del concorso. Si Ź proceduto alla votazione con il seguente risultato:

 

Candidato Dottore Coppolino Salvatore – voti favorevoli: nessuno

Candidato Dott.ssa Stancanelli Rosanna – voti favorevoli: tre

 

E’ stato dichiarato vincitore il dott. Stancanelli Rosanna avendo ottenuto l’unanimitą dei voti dei componenti della commissione giudicatrice.  

 

Il Prof. Maria Immacolata La Rotonda membro della presente Commissione si impegna a consegnare tutti gli atti concorsuali (costituiti da tre copie dei verbali delle singole riunioni, dei quali costituiscono parte integrante i giudizi individuali e collegiali espressi su ciascun candidato, e tre copie della relazione riassuntiva dei lavori svolti) al responsabile del Procedimento. Si impegna, altresď, a trasmettere, al responsabile del Procedimento, il file relativo a tutti i verbali con floppy disk. 

Tutto il materiale concorsuale viene sistemato in plico chiuso e firmato da tutti i componenti la Commissione sui lembi di chiusura.

 

La Commissione viene sciolta alle ore 15.00 

 

Letto approvato e sottoscritto seduta stante.

 

La Commissione

Prof. Maria Immacolata La Rotonda (Presidente)

Prof. Giuseppe Loy (Componente)

Dott. Giacomo Fontana (Segretario) 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Valutazione comparativa per la copertura di 1 posto di Ricercatore universitario presso la Facoltą di Farmacia dell’Universitą degli Studi di Messina, per il settore scientifico-disciplinare CHIM/09 -Farmaceutico Tecnologico Applicativo, indetta con D.R. n. 475/R del 24/12/2004, il cui avviso Ź stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – IV Serie Speciale – n. 104 del 31/12/2004. 

 

 

ALLEGATO A al Verbale n. 2

GIUDIZI SUI TITOLI E SULLE PUBBLICAZIONI

 Candidato Dott. Coppolino Salvatore

Laurea in Farmacia presso l’Universitą degli Studi di Messina nel 1993 con la votazione di 110/110 e la lode. Tesi sperimentale dal titolo “Effetti dell’esperidina su alcune attivitą metaboliche del ratto”.Abilitazione all’esercizio della professione di farmacista nel 1993.Borsa di studio della Fondazione Bonino-Pulejo(6 mesi) per una ricerca svolta nel 1994 presso l’Istituto di Farmacologia e Farmacognosia della Facoltą di Farmacia dell’Universitą La Sapienza di Roma.Titolo di “Esperto in analisi chimico-fisiche per il controllo dell’inquinamento ambientale” conseguito nel 1996, con la votazione di 60/60. Specializzazione in Farmacognosia con la votazione di 50/50.Titolo di Dottore di Ricerca in Scienze Farmaceutiche presso l’Universitą degli Studi di Messina conseguito nel febbraio 2000. Borsa di studio post-dottorato in Scienze Farmaceutiche presso l’Universitą degli Studi di Messina dal 01/11/2000 al 31/10/2002.Facente parte del comitato organizzatore del 6th Summer Corse on Pharmaceutical Analysis e del 9th Meeting on Recent developments in Pharmaceutical Analysis, tenutosi a Lipari (ME) nel giugno 2001.Collaborazione nell’anno accademico 2001/2002, presso la Facoltą di Farmacia dell’Universitą degli Studi di Messina, con il docente nell’espletamento dei corsi di “Analisi dei Farmaci I” e “Chimica Analitica” per il Corso di Laurea in CTF .Esercitatore presso la Facoltą di Farmacia dell’Universitą degli Studi di Messina, tramite contratto di diritto privato stipulato nell’anno accademico 2002/2003 con la stessa Universitą, affiancando il docente per l’insegnamento di “Elementi di Statistica ed abilitą informatiche”. Attivitą di farmacista dirigente presso il P.O. di Milazzo dal 17/03/2003 al 03/06/03 e dal 04/06/2003 al 31/12/2003 presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “G. Martino” di Messina.Specializzazione conseguita il 03/12/2004 in Farmacia Ospedaliera presso la Facoltą di Farmacia dell’Universitą degli Studi di Messina con la votazione di 110/110 e lode.Nomina a responsabile della Farmacovigilanza del P.O. dell’AUSL 5 “Barone I. Romeo” di Patti (ME) il 01/03/200 , presso cui attualmente presta servizio a tempo indeterminato in qualitą di Farmacista Dirigente.Partecipazione a corsi di aggiornamento, a Convegni e Scuole di Perfezionamento nazionali ed internazionali. Coautore di n. 12 pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali ed internazionali, come da fotocopia dell’elenco pubblicazioni presentato dal candidato, che fa parte integrante del presente allegato (A1). La pubblicazione elencata P12: G. Alibrandi, S. D’Aliberti, S. Coppolino, A. Villari, N. Micali, “Automatic Low-Cost Data Acquisition from Old Polarimetric Intruments” Journal of Chemical Education” non Ź stata presa in considerazione in quanto ancora in press. Coautore di n. 14 tra comunicazioni e posters a Congressi nazionali ed internazionali come da fotocopia dell’elenco presentato dal candidato, che fa parte integrante del presente allegato (A2).

 

 

GIUDIZI INDIVIDUALI:

Commissario Prof. Maria Immacolata La Rotonda  

Dall’attivitą complessiva del candidato si evince la preparazione e l’attitudine alla ricerca. Si esprime pertanto un giudizio positivo.

Commissario Prof. Giuseppe Loy

Sia il curriculum che l’attivitą di ricerca svolte dal candidato permettono di esprimere un giudizio positivo.

Commissario Dott. Giacomo Fontana

L’esame dei titoli e del curriculum scientifico del candidato consente di esprimere un giudizio positivo sull’attivitą complessivamente svolta. 

 

GIUDIZIO COLLEGIALE

Nato a Messina il 12/10/1971, laureato in Farmacia presso l’Universitą degli Studi di Messina nel 1993 con la votazione di 110/110 e la lode, discutendo una tesi sperimentale dal titolo “Effetti dell’esperidina su alcune attivitą metaboliche del ratto”. Ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di farmacista nel 1993. Vincitore di una borsa di studio della Fondazione Bonino-Pulejo per una ricerca svolta nel 1994 presso l’Istituto di Farmacologia e Farmacognosia della Facoltą di Farmacia dell’Universitą La Sapienza di Roma. Nel 1996 ha conseguito, con la votazione di 60/60, il titolo di “Esperto in analisi chimico-fisiche per il controllo dell’inquinamento ambientale” e ha sostenuto l’esame di specializzazione in Farmacognosia riportando la votazione di 50/50. Nel febbraio 2000 ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Scienze Farmaceutiche presso l’Universitą degli Studi di Messina. Dal 01/11/2000 al 31/10/2002 ha usufruito di una borsa di studio post-dottorato in Scienze Farmaceutiche presso l’Universitą degli Studi di Messina. Ha fatto parte del comitato organizzatore del 6th Summer Corse on Pharmaceutical Analysis e del 9th Meeting on Recent developments in Pharmaceutical Analysis, tenutosi a Lipari (ME) nel giugno 2001. Ha collaborato con il docente, nell’anno accademico 2001/2002 presso la Facoltą di Farmacia dell’Universitą degli Studi di Messina, nell’espletamento di cicli di lezioni ed esercitazioni di laboratorio delle discipline “Analisi dei Farmaci I” e “Chimica Analitica” per il Corso di Laurea in CTF. Nell’anno accademico 2002/2003 ha svolto attivitą di Esercitatore presso la Facoltą di Farmacia dell’Universitą degli Studi di Messina, stipulando un contratto di diritto privato con la stessa Universitą, affiancando il docente per l’insegnamento di “Elementi di Statistica ed abilitą informatiche”. Dal 17/03/2003 al 03/06/03 ha svolto attivitą di farmacista dirigente presso il P.O. di Milazzo. Dal 04/06/2003 al 31/12/2003 ha svolto attivitą come farmacista dirigente presso l’Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico “G. Martino” di Messina. Il 03/12/2004 si Ź specializzato in Farmacia Ospedaliera presso la Facoltą di Farmacia dell’Universitą degli Studi di Messina con la votazione di 110/110 e lode. Il 01/03/2004 Ź stato nominato responsabile della Farmacovigilanza del P.O. dell’AUSL 5 “Barone I. Romeo” di Patti (ME), dove attualmente presta servizio a tempo indeterminato in qualitą di Farmacista Dirigente. Ha partecipato a numerosi corsi di aggiornamento, a Convegni e Scuole di Perfezionamento nazionali ed internazionali ed Ź coautore di n. 12 pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali ed internazionali e di n. 14 tra comunicazioni e posters a Congressi nazionali ed internazionali.Da quanto analizzato si evince l’attitudine alla ricerca del candidato. Buona la produzione scientifica, anche se qualche lavoro Ź inquadrabile in settori affini al settore scientifico-disciplinare oggetto della presente valutazione comparativa. L’attivitą didattica del candidato risulta documentata anche se svolta in settori scientifico-disciplinari affini. La Commissione unanime valuta favorevolmente il curriculum complessivo del candidato ed esprime un giudizio positivo.

 

Candidato Dott.ssa Gurnari Cristina Azzarą

Laurea in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche presso l’Universitą degli Studi di Messina con la votazione di 106/110 nel 2001. Tesi sperimentale dal titolo “Progettazione e docking molecolare di nuovi agenti anti-HIV” . Borsa di studio annuale erogata dall’Universitą degli Studi di Messina per attivitą di ricerca e di perfezionamento da svolgere all’estero presso l’Universitą “Katholieke Universiteit Leuven” (Belgio). Borsa di studio annuale erogata da “European Commisssion Research Directorates General Marie Curie Host Fellowships” ed espletata presso i laboratori del Rega Institute for Medical Research dell’Universitą Cattolica di Leuven (Belgio). Frequenza dal 2002 del Corso di Dottorato di Ricerca in Scienze Farmaceutiche (XVIII ciclo) presso l’Universitą degli Studi di Messina. Abilitazione all’esercizio della professione di Farmacista conseguita nel 2004. Stage di 2 mesi nel 2004 presso i laboratori di Scienze Farmaceutiche dell’Universitą degli Studi di Ferrara. Partecipazione a convegni e corsi. Coautrice di n. 2 pubblicazioni scientifiche su riviste internazionali e coautrice di n.1 comunicazione a Congresso come da fotocopia dell’elenco pubblicazioni presentato dal candidato, che fa parte integrante del presente allegato (A3).

 

GIUDIZI INDIVIDUALI:

Commissario Prof. Maria Immacolata La Rotonda

Buone le potenzialitą scientifiche della candidata anche se la produzione Ź limitata e svolta in settore scientifico-disciplinare affine. Apprezzabile l’impegno nel periodo svolto all’estero. Giudizio complessivamente positivo.

Commissario Prof Giuseppe Loy

La candidata mostra un’attivitą scientifica limitata e svolta in un settore scientifico-disciplinare affine, sebbene non disgiunta da buone potenzialitą. Giudizio parzialmente positivo.

Commissario Dott. Giacomo Fontana

La candidata presenta un interessante iter formativo corredato tuttavia da una limitata produzione scientifica in un settore scientifico-disciplinare affine. Giudizio sufficientemente positivo.

 

GIUDIZIO COLLEGIALE

La candidata Gurnari Cristina Azzarą ha conseguito la laurea in Chimica e Tecnologie Farmaceutiche presso l’Universitą degli Studi di Messina con la votazione di 106/110 nel 2001, discutendo una tesi sperimentale dal titolo “Progettazione e docking molecolare di nuovi agenti anti-HIV”. E’ vincitore, nel 2002, di una borsa di studio erogata dall’Universitą degli Studi di Messina per attivitą di ricerca e di perfezionamento da svolgere all’estero presso l’Universitą “Katholieke Universiteit Leuven” (Belgio). Successivamente nel maggio 2002, Ź vincitore di una borsa di studio erogata da “European Commisssion Research Directorates General Marie Curie Host Fellowships” ed espletata presso i laboratori del Rega Institute for Medical Research dell’Universitą Cattolica di Leuven. Nel dicembre 2002 inizia il Corso di Dottorato di Ricerca in Scienze Farmaceutiche (XVIII ciclo) presso l’Universitą degli Studi di Messina. Ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di Farmacista nel 2004. Nel 2004 Stage di 2 mesi presso i laboratori di Scienze Farmaceutiche dell’Universitą degli Studi di Ferrara. Partecipa a convegni e corsi. Presenta n. 2 pubblicazioni a stampa ed una comunicazione a Congresso.Dai titoli e dall’attivitą di ricerca della candidata si denota un’iniziale attitudine alla ricerca e una produzione scientifica limitata, peraltro in un settore scientifico-disciplinare affine. Apprezzabile l’attivitą svolta all’estero. La Commissione pur rilevando una preparazione ancora in fase di maturazione esprime in complesso un giudizio positivo.

 

 

 

 

Candidato Dott.ssa Stancanelli Rosanna

Laurea in Farmacia nel 1997, con voti 110/110 e lode, presso l’Universitą degli Studi di Messina. Tesi sperimentale dal titolo “Struttura, Interazioni e Viscositą in Soluzioni Micellari”.Abilitazione all’esercizio della professione di farmacista conseguita nel maggio del 1997. Nel gennaio 1998 ha superato presso l’Universitą di Messina il concorso per l’ammissione al XIII ciclo del Dottorato di ricerca in “Scienze Farmaceutiche”.Nel dicembre del 1999 ha conseguito l’idoneitą alla titolaritą della farmacia, dopo aver svolto due anni di tirocinio nella farmacia dell’Ospedale Piemonte di Messina. Dottore di ricerca conseguito il 05/02/2001 presso l’Universitą di Messina discutendo la tesi dal titolo “Proprietą chimico-fisiche di micelle ed ottimizzazione di metodi per l’analisi di sostanze di interesse farmaceutico”, dopo aver lavorato come dottoranda presso il laboratorio di Fisica della Materia dell’Universitą di Messina e presso i laboratori dell’Istituto di Cromatografia dell’Area di Ricerca di Roma (C.N.R.).Facente parte del comitato organizzatore del 6th Summer Corse on Pharmaceutical Analysis e del 9th Meeting on Recent developments in Pharmaceutical Analysis, tenutosi a Lipari (ME) nel giugno 2001.Borsa di studio Post-Dottorato conseguita il 01/03/2002 presso il Dipartimento Farmaco-Chimico dell’Universitą di Messina. Cultore delle materia dal 13/07/2004 con D.R. per il settore scientifico-disciplinare CHIM 09 nella Facoltą di Farmacia di Messina. Componente dell’unitą di ricerca nei progetti COFIN (anni 1998, 2000, 2002, 2004), e nei progetti PRA (anni 1999-2004). Inoltre la dottoressa Stancanelli ha partecipato a numerosi corsi e convegni. Coautore di n. 11 pubblicazioni scientifiche su riviste nazionali ed internazionali e di 1 capitolo di libro come da fotocopia dell’elenco pubblicazioni presentato dal candidato, che fa parte integrante del presente allegato (A4). La pubblicazione elencata n. 13 S. Tommasini, M.L. Calabrė, R. Stancanelli, C. Costa, S. Catania, V. Villari, P. Ficarra, R. Ficarra “The Inclusion Complexes of Hesperetin and Its 7-Rhamnoglucoside with (2-Hydroxypropyl)-beta-cyclodextrin” J. Pharm. Biomed. Anal., non Ź stata presa in considerazione in quanto ancora in press. Coautore di n. 18 tra comunicazioni e posters a Congressi nazionali ed internazionali come da fotocopia dell’elenco presentato dal candidato, che fa parte integrante del presente allegato (A5).

 

GIUDIZI INDIVIDUALI:

Commissario Prof. Maria Immacolata La Rotonda

L’attivitą complessiva della candidata si colloca pienamente all’interno delle tematiche proprie del raggruppamento scientifico-disciplinare in oggetto. La preparazione di base, l’evidente attitudine alla ricerca consentono di formulare un giudizio sicuramente positivo.

 

Commissario Prof Giuseppe Loy

La candidata mostra attivitą didattica pertinente al settore scientifico-disciplinare CHIM/09 e un’attivitą di ricerca continuativa svolta anche in collaborazione con gruppi di ricerca stranieri. Giudizio pienamente positivo.

 

Commissario Dott. Giacomo Fontana

La candidata ha presentato titoli scientifici e didattici pertinenti al settore scientifico-disciplinare CHIM/09. In particolare, il curriculum scientifico mette in evidenza una buona predisposizione all’attivitą di ricerca. Si esprime pertanto un giudizio del tutto positivo.

 

 

 

GIUDIZIO COLLEGIALE

Nata a Messina il 04/12/1973, ha conseguito la laurea in Farmacia il 09/04/1997, con voti 110/110 e lode, discutendo una tesi sperimentale dal titolo “Struttura, Interazioni e Viscositą in Soluzioni Micellari”. Nel maggio del 1997 ha conseguito l’abilitazione all’esercizio della professione di farmacista. Nel gennaio 1998 ha superato presso l’Universitą di Messina il concorso per l’ammissione al XIII ciclo del Dottorato di ricerca in “Scienze Farmaceutiche”. Nel dicembre del 1999 ha conseguito l’idoneitą alla titolaritą della farmacia, dopo aver svolto due anni di tirocinio nella farmacia dell’Ospedale Piemonte di Messina. Il 05/02/2001 ha conseguito presso l’Universitą di Messina il titolo di Dottore di ricerca discutendo la tesi dal titolo “Proprietą chimico-fisiche di micelle ed ottimizzazione di metodi per l’analisi di sostanze di interesse farmaceutico”, dopo aver lavorato come dottoranda presso il laboratorio di Fisica della Materia dell’Universitą di Messina e presso i laboratori dell’Istituto di Cromatografia dell’Area di Ricerca di Roma (C.N.R.). Vincitrice di una borsa di studio Post-Dottorato il 01/03/2002 presso il Dipartimento Farmaco-Chimico dell’Universitą di Messina, la candidata il 13/07/2004 viene nominata con D.R. Cultore della Materia per il settore scientifico-disciplinare CHIM 09 nella Facoltą di Farmacia di Messina. La candidata Ź stata componente dell’unitą di ricerca nei progetti COFIN (anni 1998, 2000, 2002, 2004), e nei progetti PRA (anni 1999-2004), ed anche membro del comitato organizzatore del 9th International Meeting on RDPA’01 tenutosi a Lipari, Messina, 3-8 giugno 2001. Inoltre la dottoressa Stancanelli ha partecipato a numerosi corsi e convegni. Presenta 11 pubblicazioni scientifiche, 1 capitolo di libro e 18 comunicazioni a congressi, tutte in collaborazione con altri autori.La produzione scientifica del candidato, svolta in qualche caso in collaborazione con gruppi di ricerca stranieri, risulta costante e coerente con le tematiche del settore scientifico-disciplinare oggetto della presente valutazione comparativa. L’attivitą didattica del candidato, come cultore della materia, si Ź svolta nel settore scientifico-disciplinare CHIM/09. La Commissione valuta favorevolmente il curriculum complessivo del candidato ed esprime un giudizio decisamente positivo.

 

La Commissione

Prof. Maria Immacolata La Rotonda (Presidente)

Prof. Giuseppe Loy (Componente)

Dott. Giacomo Fontana (Segretario) 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Valutazione comparativa per la copertura di 1 posto di Ricercatore universitario presso la Facoltą di Farmacia dell’Universitą degli Studi di Messina, per il settore scientifico-disciplinare CHIM/09 -Farmaceutico Tecnologico Applicativo, indetta con D.R. n. 475/R del 24/12/2004, il cui avviso Ź stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – IV Serie Speciale – n. 104 del 31/12/2004. 

 

 

ALLEGATO B al Verbale n.5

GIUDIZI SULLA PRIMA PROVA SCRITTA

 busta n.1

GIUDIZI INDIVIDUALI:

Commissario Prof. Maria Immacolata La Rotonda

L’elaborato Ź svolto con chiarezza, ma evidenzia una conoscenza non particolarmente approfondita della tematica proposta. Il giudizio Ź sicuramente sufficiente.

Commissario Prof. Giuseppe Loy

L’elaborato, sebbene aderente alla traccia, risulta sviluppato in modo non adeguatamente completo. L’esposizione risulta sufficientemente chiara e rigorosa. Giudizio complessivamente sufficiente.

Commissario Dott. Giacomo Fontana

Il candidato descrive l’argomento rimanendo abbastanza aderente alla traccia anche se in modo non del tutto completo. Mostra una buona capacitą di sintesi, mentre l’esposizione non Ź sempre chiara e rigorosa. Il giudizio Ź comunque sufficiente.

  

GIUDIZIO COLLEGIALE

Il candidato descrive l’argomento in modo aderente alla traccia, e l’esposizione risulta sufficientemente chiara. L’elaborato viene sviluppato in modo non sempre approfondito e rigoroso. Il giudizio Ź sufficiente.

 

 

busta n.2

 

GIUDIZI INDIVIDUALI:

Commissario Prof. Maria Immacolata La Rotonda

L’elaborato ben strutturato, risulta svolto con proprietą ed ordine a dimostrazione di una solida conoscenza dell’argomento. Buona Ź la chiarezza espositiva. Il giudizio Ź sicuramente buono.

Commissario Prof. Giuseppe Loy

L’elaborato risulta aderente alla traccia, e articolato e approfondito con chiarezza e rigore, denotando buone capacitą di sintesi da parte del candidato. Il giudizio Ź decisamente buono.

Commissario Dott. Giacomo Fontana

L’argomento Ź stato ben descritto e risulta sempre aderente alla traccia. Il candidato mostra buona chiarezza espositiva e capacitą di sintesi. Il giudizio Ź decisamente buono.

 

 

GIUDIZIO COLLEGIALE

L’argomento Ź stato approfondito dal candidato sia nell’approccio teorico che applicativo. L’esposizione risulta chiara, articolata e rigorosa. Il giudizio Ź sicuramente buono.

 

La Commissione

Prof. Maria Immacolata La Rotonda (Presidente

Prof. Giuseppe Loy (Componente)

Dott. Giacomo Fontana (Segretario) 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Valutazione comparativa per la copertura di 1 posto di Ricercatore universitario presso la Facoltą di Farmacia dell’Universitą degli Studi di Messina, per il settore scientifico-disciplinare CHIM/09 -Farmaceutico Tecnologico Applicativo, indetta con D.R. n. 475/R del 24/12/2004, il cui avviso Ź stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – IV Serie Speciale – n. 104 del 31/12/2004. 

 

 

 

ALLEGATO B1 al Verbale n. 5

GIUDIZI SULLA SECONDA PROVA SCRITTA 

 

busta n. 1 

 

GIUDIZI INDIVIDUALI:

Commissario Prof. Maria Immacolata La Rotonda

La tecnica descritta Ź in linea con il tema proposto. Il candidato, nell’esposizione, non sempre riesce a dimostrare una buona padronanza dell’argomento. Il giudizio Ź comunque sufficiente. 

Commissario Prof. Giuseppe Loy

Il tema Ź stato sviluppato in modo sufficientemente chiaro, anche se talvolta mancano i necessari approfondimenti. Il giudizio Ź sufficiente. 

Commissario Dott. Giacomo Fontana

Buone l’aderenza dell’elaborato alla traccia e la capacitą di sintesi mostrata dal candidato. L’argomento, tuttavia, non risulta descritto in maniera completa e l’esposizione diventa talvolta poco chiara e rigorosa. Il giudizio Ź comunque sufficiente.  

 

GIUDIZIO COLLEGIALE

L’elaborato aderente al tema proposto, non Ź sempre stato adeguatamente chiaro. L’argomento trattato non risulta approfondito in maniera completa e articolata. Il giudizio Ź sufficiente.

 

busta n. 2

 

GIUDIZI INDIVIDUALI:

Commissario Prof. Maria Immacolata La Rotonda

La metodologia Ź stata adeguatamente descritta in modo chiaro ed esaustivo. Il candidato mostra una buona conoscenza della materia. Il giudizio Ź decisamente buono. 

Commissario Prof. Giuseppe Loy

Il tema Ź stato sviluppato in modo lineare con chiarezza espositiva. Le tecniche descritte sono state ben sviluppate e approfondite. Il giudizio Ź sicuramente buono. 

Commissario Dott. Giacomo Fontana

Completa e articolata la descrizione dell’argomento; buoni il rigore e la chiarezza dell’esposizione. Il giudizio Ź decisamente buono.  

 

GIUDIZIO COLLEGIALE

Il candidato ha sviluppato il tema in modo chiaro e articolato, mostrando una buona conoscenza della materia. Le tecniche descritte risultano corredate dei giusti approfondimenti. Il giudizio Ź decisamente buono.

 

La Commissione

Prof. Maria Immacolata La Rotonda (Presidente)

Prof. Giuseppe Loy (Componente)

Dott. Giacomo Fontana (Segretario) 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Valutazione comparativa per la copertura di 1 posto di Ricercatore universitario presso la Facoltą di Farmacia dell’Universitą degli Studi di Messina, per il settore scientifico-disciplinare CHIM/09 -Farmaceutico Tecnologico Applicativo, indetta con D.R. n. 475/R del 24/12/2004, il cui avviso Ź stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – IV Serie Speciale – n. 104 del 31/12/2004. 

 

 

ALLEGATO B2 al Verbale n. 5

IDENTIFICAZIONE DEI CANDIDATI

 

 

Dopo aver espresso i giudizi individuali e collegiali, la commissione procede all'apertura delle buste piccole per l’identificazione dei candidati: 

 

busta n. 1

Dott.Coppolino Salvatore 

 

busta n. 2

Dott. Stancanelli Rosanna   

 

La Commissione

Prof. Maria Immacolata La Rotonda (Presidente)

Prof. Giuseppe Loy (Componente)

Dott. Giacomo Fontana (Segretario) 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Valutazione comparativa per la copertura di 1 posto di Ricercatore universitario presso la Facoltą di Farmacia dell’Universitą degli Studi di Messina, per il settore scientifico-disciplinare CHIM/09 -Farmaceutico Tecnologico Applicativo, indetta con D.R. n. 475/R del 24/12/2004, il cui avviso Ź stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – IV Serie Speciale – n. 104 del 31/12/2004. 

 

 

ALLEGATO C al Verbale N. 6

GIUDIZI SULLA PROVA ORALE

 

Candidato n. 1

Dottore Coppolino Salvatore

 

GIUDIZI INDIVIDUALI:

Commissario Prof. Maria Immacolata La Rotonda

Il candidato ha risposto al quesito con chiarezza e spirito critico, dimostrando inoltre una buona conoscenza delle lingua inglese. Il giudizio Ź decisamente positivo.

Commissario Prof. Giuseppe Loy

Il candidato ha esposto correttamente e con competenza l’argomento del quesito ed ha inoltre mostrato una buona conoscenza della lingua inglese. Il giudizio Ź sicuramente positivo.

Commissario Dott. Giacomo Fontana

Il candidato ha dimostrato una adeguata conoscenza dell’argomento del quesito e una buona padronanza della lingua inglese. Il giudizio Ź positivo.

 

GIUDIZIO COLLEGIALE

Il candidato ha esposto chiaramente e con competenza l’argomento del quesito, dimostrando inoltre una buona conoscenza della lingua inglese. Il giudizio della Commissione Ź pertanto decisamente positivo.  

 

Candidato n. 2

Dott.ssa Stancanelli Rosanna

 

GIUDIZI INDIVIDUALI:

Commissario Prof. Maria Immacolata La Rotonda

Il candidato evidenzia buona padronanza dell’argomento trattato, rispondendo con chiarezza e spirito critico alle domande. Buona anche la conoscenza della lingua inglese. Il giudizio Ź assolutamente positivo.

Commissario Prof. Giuseppe Loy

Il candidato ha esposto approfonditamente e con competenza l’argomento del quesito ed ha inoltre mostrato una buona conoscenza della lingua inglese. Il giudizio Ź sicuramente positivo.

Commissario Dott. Giacomo Fontana

Il candidato ha dimostrato una buona conoscenza dell’argomento del quesito esponendolo in maniera chiara ed esaustiva, ed una buona padronanza della lingua inglese. Il giudizio Ź piĚ che positivo.

 

GIUDIZIO COLLEGIALE

Il candidato ha esposto approfonditamente, con competenza e in maniera chiara l’argomento del quesito, dimostrando inoltre una buona conoscenza della lingua inglese. Il giudizio della Commissione Ź pertanto piĚ che positivo.  

La Commissione

Prof. Maria Immacolata La Rotonda (Presidente)

Prof. Giuseppe Loy (Componente)

Dott. Giacomo Fontana (Segretario) 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Valutazione comparativa per la copertura di 1 posto di Ricercatore universitario presso la Facoltą di Farmacia dell’Universitą degli Studi di Messina, per il settore scientifico-disciplinare CHIM/09 -Farmaceutico Tecnologico Applicativo, indetta con D.R. n. 475/R del 24/12/2004, il cui avviso Ź stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica – IV Serie Speciale – n. 104 del 31/12/2004. 

 

 

ALLEGATO D al Verbale N. 7

GIUDIZI COMPLESSIVI DELLA COMMISSIONE

 

 

CANDIDATO

Dottore Coppolino Salvatore

 

GIUDIZIO COMPLESSIVO

Il candidato ha dimostrato conoscenza delle problematiche del settore scientifico-disciplinare oggetto della presente procedura di valutazione comparativa, anche se nelle prove scritte non Ź stato sempre adeguatamente chiaro. Il candidato ha dimostrato una buona conoscenza della lingua inglese. Anche in base ai titoli scientifici presentati, la Commissione esprime un giudizio positivo.

 

 

CANDIDATO

Dott.ssa Stancanelli Rosanna 

 

GIUDIZIO COMPLESSIVO

Il candidato ha dimostrato una approfondita conoscenza delle problematiche del settore scientifico-disciplinare oggetto della presente procedura di valutazione comparativa, dimostrando chiarezza espositiva e sicurezza nelle prove sostenute, in cui ha inoltre evidenziato una buona conoscenza della lingua inglese. Anche in base ai titoli scientifici presentati, la Commissione esprime un giudizio molto positivo.

 

La Commissione

Prof. Maria Immacolata La Rotonda (Presidente)

Prof. Giuseppe Loy (Componente)

Dott. Giacomo Fontana (Segretario)