ATTENZIONE: questa è una copia locale della newsletter originale, pertanto tutti i link sono stati rimossi.
Se desiderate leggere la versione originale dovete visitare il sito www.sophia.it - [ritorno al WebLab ]

Benvenuto nell'area riservata
 
  Home   Logout  
 Archivio  
giovedì, 31 maggio 2001
31 maggio 2001
Un "WebLab" per lo studio della fisica
   

Le motivazioni e l'utilizzo didattico del sito
Da un'intervista al Dr. Carlo Sansotta del 31 maggio 2001
 
Da chi è stato realizzato il sito?
Il WebLab fa parte del sito del Dipartimento di Protezionistica Ambientale, Sanitaria, Sociale ed Industriale (già Istituto di Fisica Medica, Sanitaria ed Ambientale) dell'Università di Messina, ideato e progettato dai Prof. Giuseppe Vermiglio, Maria Giulia Tripepi e Carlo Sansotta e da quest'ultimo sviluppato e curato, per supportare gli studenti dei corsi di Fisica e di Matematica ad indirizzo biomedico nelle attività previste dai più recenti ordinamenti didattici universitari.

Da quanto tempo è online?
La prima versione del WebLab è stata messa online nel mese di settembre del 1996 per consentire agli studenti l'accesso da casa, ma una versione offline era stata già utilizzata nell'aula didattica multimediale del Dipartimento l'anno precedente per le esercitazioni didattiche.

Quali sono i maggiori fruitori della vostra iniziativa?
Indubbiamente gli studenti dei corsi indicati nelle risposte precedenti, ma abbiamo avuto un ottimo riscontro anche da parte di docenti e studenti della scuola secondaria, con molti dei quali abbiamo anche concretizzato un effettivo rapporto di collaborazione.

Quale utilizzo didattico vede per il sito?
Principalmente il sito è nato per consentire e sviluppare le attività didattiche di esercitazioni pratiche ed interattive di supporto ai corsi teorici. Il materiale, di per sé già disponibile in Internet liberamente, è stato raccolto ed organizzato secondo quelle che sono le esigenze didattiche del Dipartimento. Per ampliare la fruibilità del materiale, inoltre, in molti casi si è preferito tradurre in italiano e, soprattutto, adattare al contesto didattico cui lo stesso andava inserito.

Quali sono le fonti straniere da cui avete ottenuto il materiale per gli applet?
Nella pagina http://ww2.unime.it/dipart/i_fismed/wbt/partners.htm sono elencati i docenti e gli appassionati che hanno consentito la pubblicazione e/o la traduzione ed adattamento dei propri lavori per costruire il WebLab.

Cosa vi ha spinto alla realizzazione di un sito che si offre come raccolta di materiale interattivo?
Fondamentalmente il rendere disponibile il materiale didattico interattivo anche al di fuori dell'aula didattica multimediale del Dipartimento, svincolando gli studenti dalla necessità della presenza fisica nei locali universitari e, nel contempo, il mettere a disposizione gli strumenti acquisiti e personalizzati per tutti coloro i quali ne avessero la necessità.

Qualche consiglio per i lettori del nostro magazine circa l'utilizzo del sito?
Il sito è stato volutamente costruito per rendere disponibile in massima parte anche offline le applet presenti, e si suggerisce caldamente di sfruttare questa possibilità, che toglie l'ansia del collegamento telefonico attivo. La maggior parte del sito è infatti scaricabile in locale per consentire di svolgere le esercitazioni senza la necessità del collegamento ad Internet attivo. Stiamo lavorando per rendere scaricabili altri porzioni di sito e si suggerisce una visita periodica per mantenersi aggiornati sulle novità.

Avete progetti di ampliamento in merito al sito?
Si, anche troppi... Il sito è costantemente "lavori in corso" perché sistematicamente vengono aggiunte nuove esercitazioni o modificate quelle presenti. E' in fase di lavorazione un completo restyling della grafica per rendere più agevole la navigazione tra i vari settori ed individuare più celermente le informazioni cercate. Inoltre si stanno approntando dei "percorsi guidati" di esercitazioni che, partendo dall'applet proposta, portino ad approfondire e completare l'argomento in studio. E' stato attivato un reindirizzamento mnemonico http://www.ifmsaweblab.3000.it/, ma prevediamo di sospenderlo a breve per trasformarlo in uno interno al sito dell'università di Messina, quasi certamente in concomitanza con il varo della nuova veste grafica.

Quale riscontro avete avuto da parte degli utenti?
Gli studenti dei corsi afferenti il Dipartimento hanno tutti manifestato il proprio apprezzamento per l'iniziativa, concretizzandolo in una significativa miglioria sul piano del rendimento didattico.
Sistematicamente, inoltre, riceviamo molte lettere di suggerimenti o ampliamenti del contenuto, facendoci così capire che gli utenti sono realmente compartecipi al sito stesso. Infine abbiamo avuto modo di verificare che molti siti, istituzionali e non, hanno inserito un link al WebLab, facendoci così capire indirettamente che l'iniziativa e la sua realizzazione ha incontrato il loro favore.
Un laboratorio virtuale di fisica
Approfondimento da Sito Web
Dal sito web "IFMSA - il WebLab"

   
Web: IFMSA - il WebLab <http://ww2.unime.it/dipart/i_fismed/wbt/> Stampa l'articolo
Info: Carlo Sansotta <sansotta@imeuniv.unime.it> Spedisci l'articolo
 

Altri articoli che trattano di:
Insegnamento  >  Didattiche disciplinari  >  Didattica scientifica  >  Fisica
Risorse che trattano di:
Insegnamento  >  Didattiche disciplinari  >  Didattica scientifica  >  Fisica


Utente: Anonimo
Servizi membri comunità

Hai dimenticato la tua password?

Nuovo login

Modifica il tuo profilo

Linea diretta col gestore della comunità

Prodotti & servizi

Che cos'è Sophia

Il magazine

Il Live Box

Contatti

Chi siamo

La Redazione

Informazioni commerciali


Stampa

Comunicati stampa

Parlano di Sophia

Amici di Sophia

Siti che ospitano il Live box

Siti in evidenza

Altre notizie
  Praxa, per le imprese
Municipia, per gli enti locali
Eukra, per la sanità
eXtrapola, l'evoluzione della rassegna stampa

Copyright, Disclaimer & Privacy Policy - © 2000 Internet Business News srl - Cattolica Italy