Dipartimento di Diritto Privato e Teoria del Diritto

 

     

IBM       API INDUSTRIA JOHN MILTON KENNEDY SCHOOL

                                                                   

                                                                                                       

 

Master universitario di II livello in

 

Diritto dell’informazione e dell’informatica

Commercio elettronico e profili giuridici  della new economy

 

 

III EDIZIONE – A. A. 2005-2006

 

L’Università degli Studi di Messina, di concerto con l’IBM, Api industria, John Milton Kennedy School, attiva la III edizione del Master Universitario di II livello in “Diritto dell’informazione e dell’informatica. Commercio elettronico e profili giuridici della new-economy”, con sede e direzione presso il Dipartimento di diritto privato e teoria del diritto dell’Università degli Studi di Messina, via P. Castelli, 1 – 98122 Messina.

Il termine per la presentazione delle domande di ammissione scade il 31 ottobre 2005.

 

 

La denominazione di Master in DIRITTO DELL’INFORMAZIONE E DELL’INFORMATICA deriva dall’idea di formare professionisti specializzati nella risoluzione dei problemi giuridici dell’informazione e della comunicazione anche telematica, nonché del commercio elettronico e delle attività connesse alla rete.

Non esiste un Master in tutto identico a quello qui proposto, se non quale mera appendice di altri Masters afferenti a discipline economiche e tecniche.

 

Attualmente è in corso di svolgimento per l’anno accademico 2004/2005 la seconda edizione del Master in Diritto delle reti telematiche. L’attività didattica  si concluderà nel mese di settembre 2005 con una prova finale; sono in fase di attuazione anche gli stages per consentire ai partecipanti di conseguire importanti  esperienze e trovare adeguati sbocchi nel mercato del lavoro. I brillanti risultati conseguiti nelle precedenti edizioni, in particolare in termini di sbocchi occupazionali in seguito agli stage svolti presso enti pubblici e privati operanti nel settore e studi professionali altamente qualificati, confermano l’utilità di reiterare l’iniziativa.

 

La terza edizione propone un percorso formativo rinnovato, maggiormente articolato nei contenuti ed ampliato soprattutto con riferimento al Diritto dell’informazione per dare la possibilità ai partecipanti di avere un quadro più approfondito e completo dell’evoluzione dei fenomeni giuridici e sociali, nel campo dell’informazione tradizionale, dell’informatica e delle dinamiche legate al cyberspazio.

 

         Nella piena consapevolezza che la migliore realizzazione di risultati è possibile attraverso la sinergia tra il mondo accademico e le realtà professionali ed imprenditoriali, l’offerta didattica continuerà ad avvalersi di illustri docenti di università anche diverse da quella di Messina, di avvocati, di manager e di esperti di informatica, e si avvarrà inoltre di giornalisti e di esperti delle nuove tecnologie legate all’informazione.

        

Per assicurare inoltre il coinvolgimento delle realtà territoriali competenti, necessarie per promuovere apprezzabili obiettivi occupazionali, gli stages saranno effettuati presso media (testate giornalistiche e televisive),  studi professionali, camere di commercio, imprese leader nel settore, prima tra tutte l’IBM, associazioni d’impresa, come l’Apindustria, nonché presso la Direzione generale per i sistemi informativi automatizzati del Ministero della Giustizia dell’area dello stretto.

Per lo svolgimento delle attività didattiche relative al modulo di informatica il Dipartimento si avvarrà delle strutture messe a disposizione dalla facoltà di Scienze MM.FF.NN. dell’Università di Messina; per quest’ultimo modulo e per quello relativo alla lingua inglese sarà garantita la collaborazione della John Milton Kennedy School.

F i n a l i t à

Il Master è stato progettato allo scopo di offrire a laureati in Giurisprudenza, Economia, Scienze Politiche e Scienze dell’informazione, gli strumenti e le esperienze necessarie per approfondire temi di spiccata attualità ed in continua evoluzione. I problemi giuridici dell’informazione e della Net-Economy, infatti, abbracciano oggi una serie di discipline talmente variegate, da subire inevitabilmente la continua e progressiva inflazione dei suoi contenuti.

Per tale motivo, si è deciso di individuare i temi del Master occupandosi principalmente della disciplina giuridica di fattispecie che, sebbene si presentino sovente slegate tra loro secondo le partizioni tradizionali, risultano comunque riconducibili all’area omogenea dei problemi giuridici dell’informazione e delle reti telematiche.

 

Si è peraltro ritenuto, che la figura ideale di esperto del Diritto dell’informazione e della Net-Economy non potesse presentarsi sull’odierno mercato del lavoro sprovvisto di rudimenti di Economia e Gestione dell’azienda editoriale in senso lato e della E-Company, almeno sufficienti a svolgere una consapevole attività di consulenza professionale.

 

Per motivi analoghi, poi, si è deciso di inserire l’insegnamento della lingua inglese, nonché l’apprendimento dell’utilizzo del software di maggiore diffusione nel settore (Microsoft Office). In entrambi i casi, il raggiungimento dei risultati viene attestato attraverso il rilascio di certificazioni di valenza internazionale (Pitman e Microsoft MOUS). Si è in tal senso deciso di coinvolgere direttamente nella proposizione dell’iniziativa i due soggetti che, ciascuno per le rispettive competenze, hanno contribuito in modo determinante alla piena e soddisfacente riuscita delle precedenti edizioni del Master: l’IBM e la John Milton-Kennedy School.

Il Master intende formare specialisti nel Diritto dell’Informazione e delle Reti telematiche, che svolgano attività di consulenza legale per le imprese e gli altri soggetti che operano attraverso i media e  la rete. Al termine del percorso formativo, lo studente avrà acquisito un insieme di competenze che gli consentiranno di assistere sotto il profilo giuridico il soggetto che intende operare nel settore dei media e nella “rete” per la propria attività in conformità con le vigenti norme di diritto interno ed internazionale.

 

 

  Obiettivi specifici

       Il Master si propone di fornire allo studente specifiche competenze professionali in materia giuridica, le quali, anche grazie all’arricchimento derivante da certificate conoscenze linguistiche ed informatiche, risultano particolarmente ricercate dall’impresa e dagli altri soggetti (pubblici e privati) che operano o intendono operare nel campo dell’informazione e on-line.

Secondo i dati forniti dallo European Information Technology Observatory (EITO) e dalla Federcomin, infatti, la richiesta di professionalità espressa dal settore della Information Technology è oggi talmente elevata, che nei prossimi anni, sia in Italia che in Europa, essa non risulterà interamente assorbita. La medesima richiesta si rileva per quanto riguarda il settore editoriale sia esso collegato ai media tradizionali o ai new media.

Dal conseguimento del Master in Diritto dell’informazione e dell’informatica emergerà una figura professionale nuova e culturalmente ricca, quella di esperto nelle materie giuridiche attinenti lo svolgimento di attività imprenditoriali e non.

 

       Il Master si propone principalmente di qualificare giovani giuristi in grado di:

- conoscere  elementi di teoria e tecnica della comunicazione; profili di diritto pubblico, privato ed internazionale dei media; elementi di economia dei media; l’ordinamento professionale e gli aspetti sindacali e giuslavoristici dei media;

- affrontare le tematiche relative all’organizzazione redazionale e alla responsabilità dei redattori; all’ordinamento dei singoli media e scenario della convergenza; all’organizzazione delle imprese editoriali e realizzazione del prodotto editoriale ed all’organizzazione dell’Ufficio stampa

- conoscere la normativa interna e comunitaria in tema di commercio elettronico e contrattazione a distanza, banche dati, tutela della privacy, copyright;

- affrontare i numerosi problemi legati alla composizione delle liti tra soggetti non compresenti;

- svolgere attività di consulenza professionale indirizzata alle aziende ed agli altri soggetti che operano in “rete”;

- stabilire quali debbano essere i contenuti del sito Web in considerazione della normativa vigente in materia di e-commerce

- comprendere come il soggetto interessato (impresa, ente pubblico, privato) debba organizzare lo start-up dell’attività;

- comprendere la lingua Inglese ed il linguaggio tecnico di riferimento;

- utilizzare perfettamente i programmi informatici ed effettuare ricerche sul web.

 

       Il Master si propone inoltre i seguenti obiettivi:

- consentire ai giovani laureati residenti in Sicilia e Calabria di non doversi sottoporre a dispendiosi spostamenti per accedere ad analoga qualificazione post-universitaria;

- neutralizzare alcune asimmetrie di formazione esistenti (in termini di modernità ed aggiornamento della preparazione) tra i laureati italiani delle Università meridionali e quelli delle Università settentrionali.

 

Per realizzare tali obiettivi, il Dipartimento di Diritto Privato e Teoria del diritto instaurerà collaborazioni, a vario titolo, con Enti pubblici e privati che operano in Sicilia e Calabria, con le Associazioni degli Industriali, le Camere di Commercio, le Regioni Sicilia e Calabria,  la Banca Nuova, le principali testate giornalistiche locali e le emittenti radiofoniche e televisive, gli stessi soggetti proponenti IBM, Api Industria e John Milton-Kennedy School, tutti vivamente interessati all’iniziativa.

Metodo didattico

L’organizzazione didattica è finalizzata a trasmettere competenze giuridiche e conoscenze specialistiche in ordine alle vaste aree del commercio elettronico, della gestione della sicurezza dei sistemi informatici, della tutela della proprietà intellettuale, della circolazione dell’informazione on line, nonché alle diverse tematiche afferenti ai settori indicati.

 

Il  Master si propone inoltre di favorire l’apprendimento della lingua inglese e di tecniche informatiche, valorizzando un momento pratico-applicativo delle tematiche oggetto di studio.

 

Il Corso sarà articolato in sezioni, secondo il programma appresso specificato. Le lezioni saranno tenute da Docenti Universitari, Magistrati, Notai, Avvocati, Giornalisti professioni e protagonisti del mondo dell’informazione.  Durante l’intero percorso formativo è prevista l’assistenza da parte di tutors.

L’organizzazione didattica prevede, accanto alle lezioni teoriche, esercitazioni pratiche guidate (problem solving), incontri di formazione e seminari di specializzazione, conferenze ed incontri dibattito, al fine di arricchire l’offerta formativa e coinvolgere attivamente i partecipanti nei processi di apprendimento e qualificazione professionale.

I corsisti potranno avvalersi delle strutture e delle attrezzature del Dipartimento di diritto privato e teoria del diritto e di quelle dell’Ordine degli Avvocati di Messina, tra le quali biblioteca, banche dati, reti telematiche.

Verrà inoltre fornito qualificato materiale bibliografico, dispense fuori commercio, letture di approfondimento, ricerche giurisprudenziali.

Al termine di ciascun modulo si svolgerà una verifica dei risultati didattici intermedi e al termine del corso una verifica finale.

Durata, articolazione e destinatari del Master

         Il corso si articola lungo un intero anno accademico per un totale di  6 sezioni (articolate in 22 moduli), con un impegno complessivo pari a 1500 ore di cui  400 ore di apprendimento assistito e 200 ore di stage. All’insieme delle attività suddette, integrate dall’impegno riservato allo studio individuale, corrispondono 60 Crediti Formativi Universitari (CFU), che verranno attribuiti al corsista previa verifica dell’apprendimento (art. 1, co. 5 Reg. Master).

 

Nel dettaglio saranno svolte:

I) 300 ore tra lezioni frontali ed esercitazioni (attività in aula, role paying ed incontri con esperti nel mondo professionale, del giornalismo e dell’impresa), integrate dall’impegno riservato allo studio individuale ( 800 ore), il tutto per complessivi 45 CFU;

II) 200 ore di stage, per complessivi 8 CFU;

III) 200 ore (di cui 100 di studio individuale e 100 con l’assistenza del docente-relatore) destinate alla preparazione di una Prova Finale  ed alla successiva verifica dei risultati conseguiti, per complessivi 7 CFU.

 

         Di seguito viene riportato lo schema dell’articolazione didattica del Master, con l’indicazione degli argomenti da trattare nei singoli moduli, del tempo dedicato a ciascun modulo e della relativa attribuzione dei CFU.

 

 

  

 

Modulo

Obiettivi e contenuti

ore

cfu



 

SEZIONE I:

profili introduttivi e generali

 

1. DIRITTO DELL’INFORMAZIONE DELL'INFORMATICA E INTERNET LAW

 

  

 

- Informazione informaticaprofili socio-economici.

- La Comunità Europea ed il commercio elettronico.

- Politica relativa alla società dell’informazione e dell’informatica.

 

 

 

 

        

 

 

          20

 

 

 

         

 

  

            3

 

1.2 PRESENTAZIONE DEI MEDIA

-      Carta stampata

-      La free press;

-      Televisione;

-      Nuovi media: internet, cellulari-UMTS.

 

 

          15

 

 

           2

1.3  LA COMUNICAZIONE

                 /

      L’INFORMAZIONE

-      Differenza tra carta stampata e altri media;

-      Il linguaggio;

-      La tecnica

 

 

        10

 

 

          1

 

SEZIONE II :

diritto ed informazione

 

2.1 GIORNALISMO

 

  

- Aspetti generali;

- Aspetti sindacali e giuslavoristici;

- Ordine dei giornalisti.

 

 

             15                         

 

 

 

         2

2.2 ECONOMIA DEI MEDIA

- Come si registra un media;

- Problemi legali.

 

Aspetti legali e amministrativi.

La società.

Il capitale

 

Organizzazione dell’impresa.

Realizzazione e distribuzione del prodotto.

 

 

 

 

 

      15

 

 

 

 

 

         2

2.3 EDITORIA

La gestione.

I contratti di distribuzione e vendita.

I contratti con gli autori e con gli stampatori.

La proprietà intellettuale.

 

 

        15

 

 

        2

 

2.4 L’UFFICIO STAMPA NELLE AZIENDE E NEGLI ENTI PUBBLICI

- Il capo ufficio stampa;

- Il portavoce

- La rassegna stampa;

- La legge 150.

 

 

        15

  

 

          2

2.4 LA PUBBLICITA’

Media

I concessionari.

Il contratto

 

         15

 

  

          2

 

SEZIONE III:

Diritto ed informatica

 

 

3.1

LA DISCIPLINA DELLA CONTRATTAZIONE INFORMATICA

 

 

- Contratti conclusi per via elettronica :  l’inoltro dell’ordine ed il momento perfezionativo.

- Gli obblighi di informazione e di trasparenza.

- Direttiva CE 2000/31 d.lgs. 70/2003

 

 

 

 

       

 

          20

 

 

 

 

  

 

         2

 

3.2

LE TIPOLOGIE CONTRATTUALI

 

- I contratti di fornitura di hardware (garanzie post-vendita e difetti di funzionamento).

- I contratti di servizi informatici e telematici (appalto, global service, web service).

- I contratti di consulenza professionale (legale, outsourcing, progettazione rete e servizio, gestito).

- Il contratto di viaggio e la prenotazione telematica;

- La subfornitura.

- I contratti di borsa: dal tasto negoziale alle procedure assistite di conclusione del contratto.

- I servizi finanziari a distanza e  la direttiva CE 2002/65.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

           15

 

             

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

          2

 

 

3.3

LA TUTELA DEL CONSUMATORE

 

- I principi generali in  tema di tutela del consumatore.

- Contratti standard e negoziazione individuale.

- Clausole vessatorie ed abusive.

- La vendita a distanza e fuori dai locali commerciali.

- La garanzia relativa alla vendita dei beni di consumo.

- Il credito al consumo.

 

 

 

 

 

          15

 

 

 

 

 

         2

 

 

 

3.4

I MEZZI DI PAGAMENTO

 

 

 

Tipologie di mezzi di pagamento e i principali aspetti giuridici (Dir. CE n. 2000/46;.  L. 1° marzo 2002 n. 39).

- Uso della carta di credito.

- La Direttiva n. 2000/35 sui “ritardi nei pagamenti nelle transazioni commerciali” e il d.lgs.  n. 231 del 9.10.02.

 

 

 

 

 

 

          15

 

 

 

 

 

 

        2

 

 

3.5

LA RISOLUZIONE DELLE CONTROVERSIE NELL'E-COMMERCE  E L’ESERCIZIO DELLE PROFESSIONI LEGALI

 

 

- Le controversie telematiche. Diritto applicabile. Diritto Int. privato e Convenzione di Roma.

- Foro competente. La Convenzione di Bruxelles.

 I metodi alternativi di risoluzione delle controversie economiche: ADR e la risoluzione extragiudiziale delle controversie in materia di consumo.

- La conciliazione telematica. L’arbitrato telematico. Dai diritti nazionali al Cyberspace Law. Linee guida OCSE. I codici di condotta. Il codice Assoreti (servizi finanziari) e il codice per i servizi Internet.

 

- La professione legale.

- Servizi di consulenza legale on line.

- Sicurezza dei sistemi e dei dati dei clienti.

- Composizione e risoluzione delle controversie on line: cenni.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

         20

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

        2

3.6 LA SICUREZZA NELL’E-COMMERCE

- Il documento elettronico come atto giuridico; - La firma elettronica (Dir. CE n. 93/99 e d.lgs. n. 10/2002);

- Il D.P.R. n. 513/97 e il Regolamento n. 60/98;

- La posta elettronica;

- L’e-mail certificata.

 

 

           15

 

 

        2

 

 

 

SEZIONE IV :

profili comuni

 

 

4.1

LA TUTELA DEL SOFTWARE E DEI DOMAIN NAMES

 

 

 

 

 

 

- I "prodotti informatici" (beni, creazioni intellettuali, banche dati) e la loro tutela (patent, copyrigth).

- La tutela dei programmi (Dir. CE 91/250) e la tutela dei software speciali (immagini, musicali): il caso Napster.

- Il d.Lgs. n.518/92 e la prassi giurisprudenziale.

La tutela dei microcircuiti;

- Dall'indirizzo DNS al domain name: registrazione e ruolo della IANA e della RA italiana.

- Natura del domain name e applicabilità delle regole in tema di marchi e brevetti.

- Il domain grabbing e le responsabilità.

- Esperienze giurisprudenziali straniere: il “caso Microsoft”. I primi casi in Italia.

- Editoria telematica, registrazione delle testate, rassegnastampa.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

             20

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

           2

4.2 BANCHE DATI PERSONALI E TUTELA DELLA PRIVACY

- Il diritto alla privacy e le sue applicazioni;

- Il diritto comparato e comunitario sulle banche dati e la privacy;

- L. 675/96 e d. lgs. N. 467/2001 sulla tutela circa il trattamento dei dati personali, il codice della privacy n. 196/2003;

- La Direttiva 2002/48/CE; i cookies e la raccolta invisibile dei dati;

- Il ruolo dell’Autorità Garante della privacy, i principi e le regole;

- La disciplina della pubblicità via internet;

- Informazione on line e attività giornalistica

 

 

 

 

 

 

 

         15

 

 

 

 

 

 

 

         2

 

 

4.3

START UP DELLA E-COMPANY

 

 

- Negoziati per l’acquisto di una start up e di una società consolidata.

- definizione del valore di mercato di un sito internet, di un data base e degli assetti non materiali di una società (manchio, riconoscibilità valori etc.)

- Identificazione di una nuova attività. L’idea di business. Il modello di business. La fattibilità.

- Gli aspetti strategici del piano d’impresa. Requisiti formali e modalità di redazione. I fattori chiave di valutazione del business. Incentivazione e coinvolgimento dei soggetti interessati.

- La redazione del piano di marketing. Gli strumenti del marketing. Le analisi di mercato. Individuare la nicchia di mercato.

- L’assetto organizzativo. Il piano del personale: analisi delle competenze e pianificazione delle risorse.

- Le finalità del piano strategico. Break Even Analysis e Break Even Point. La valutazione del ritorno. Rischio e redditività.

 

 

 

 

 

 

 

        20

 

 

 

 

 

 

 

          2

 

 

 

 

 

4.4 RESPONSABILITA’ CIVILE E PENALE:

 

A) DEGLI OPERATORI

DELL’INFORMAZIONE

 

 

 

 

 

 

B)  DEGLI OPERATORI NELL’E-COMMERCE

 

 

 

- La notizia falsa e diffamatoria.

- Le responsabilità del giornalista, del direttore, dell’editore.

- La verifica. Le fonti.

- La pubblicità “a rischio”.

- Legge elettorale. Servizi interattivi, internet e telefonici.

 

 

- La responsabilità  contrattuale e da fatto illecito. 

- Le responsabilità degli  intermediari per inosservanza degli obblighi di sicurezza e di tutela della privacy (mere conduit, caching, hosting, spamming, flaming, d.lgs. n. 171/1998, Dir. CE n. 2000/31e il d.lgs.n.70/2003).

- Le responsabilità penali e i computer crimes. Dagli hackers alla collaborazione in rete

 

 

 

 

 

 

         25

 

 

 

 

 

 

             3

 

 

SEZIONE V

 

5.1 INGLESE (I)

 

 

 

 

- Internet. All you want to know about internet.

- Globalisation. The advantages and disavantages of globalisation. Way of entering new markets.

- Brands. An interview with a marketing specialist.

- Advertising. Case study: Create and present an advertising campaign.

- Trade. Words for talking about international trade.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

         25

 

 

 

 

 

 

 

 

 

           2

 

 

5.2  INGLESE (II)

 

 

 

- Innovation. Case study: Create a business for an international competition.

- Strategy. Define strategy and discuss who should be involved in making strategy.

- Leadership. Discuss the qualities of good leadership.

- Competition. Strategy to gain a competitive advantage.

 

 

 

 

 

 

 

           25

 

 

 

 

 

 

 

              2

 

SEZIONE VI

 

6.1

MICROSOFT OFFICE (I)

 

 

 

- Word processing.

- Fogli di calcolo.

 

 

 

              25

 

 

 

            2

 

 

6.2

MICROSOFT OFFICE (II)

 

 

 

- Gestione di database: creazione ed uso di tabelle e query; progettazione di maschere e reports.

- Gestione di slides: creazione, elaborazione e stampa di una presentazione; aggiunta e modifica di testo; applicazione e modifica di modelli; uso di                     

colori, immagini ed oggetti grafici; realizzazione, revisione e condivisione di una presentazione.

- Gestione messaggi: contatti e attività; calendario, diario, note e rubrica; elementi e componenti di Outlook; importare ed esportare dati; cartelle, moduli e visualizzazioni personalizzate.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

            25

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

         2

 

 

 

Tot. Ore

     400

  Tot. CFU

      45

 

 

Il numero minimo di iscritti necessario per l’attivazione del Master è di 20, il numero massimo di ammessi è di 40 (sempre scelti tra i laureati in Giurisprudenza, Economia, e Scienze Politiche).

E’ prevista la possibilità di ammettere un numero massimo di 20 Frequentatori, che aderiscano ad almeno 3 sezioni.

Per quanto riguarda la partecipazione alle Sezioni a contenuto giuridico-economico, i Frequentatori conseguiranno, previa verifica dei risultati conseguiti, un attestato di partecipazione e profitto. Per ciò che concerne il Corso di lingua Inglese  sarà rilasciata, previa apposita verifica, la Certificazione Pitman – British Council. Infine, per ciò che riguarda il Corso Microsoft Office , sarà rilasciata, previa apposita verifica, l’Attestazione Microsoft MOUS.

 

Organi del Master

 

Organi del Master sono il Direttore, il Comitato scientifico, il Coordinatore didattico, i Tutor e il Segretario amministrativo. Sono inoltre previsti un Coordinatore per la Sezione giornalistica e un Segretario didattico.

 

 

Requisiti di ammissione e modalità di iscrizione

 

Il corso è aperto a quanti siano in possesso di Diploma di Laurea, almeno quadriennale, in Scienze giuridico-economiche, politico-sociali ed in scienze dell’informazione. Saranno altresì valutati, ai fini di una eventuale graduatoria, ulteriori titoli e\o esperienze nel settore.

E’ altresì prevista, anche per coloro che siano in possesso di laurea triennale nelle medesime discipline, la possibilità di frequentare singole sezioni, nel numero minimo di tre, conseguendo esclusivamente il relativo attestato.

Il Diploma universitario di Master di II livello in “Diritto dell’informazione e dell’informatica” verrà rilasciato esclusivamente a chi aderisce all’intero corso.

 

La domanda di partecipazione al Master dovrà essere indirizzata, utilizzando i moduli allegati, al Magnifico Rettore dell’università degli Studi di Messina, Segreteria Organizzativa del Master  “Diritto dell’informazione e dell’informatica”, presso il Dipartimento di Diritto Privato e Teoria del diritto, via Pietro Castelli 1, 98122 Messina, corredata dalla seguente documentazione

1.                     certificato di laurea in carta semplice con indicazione dei voti riportati nell’esame di laurea e nei singoli esami di profitto.

2.                     curriculum vitae, contenente indicazioni sui titoli ritenuti utili ai fini della valutazione (pubblicazioni scientifiche, esperienze professionali e formative pertinenti alle tematiche del master)

3.                     due foto formato tessera

4.                     indicazione di indirizzo, recapito telefonico, fax od e-mail

 

Il termine per la presentazione delle domande di partecipazione scade il 31/10/2005

La quota di iscrizione al Master è fissata in € 3.000,00, oltre le tasse universitarie pari al 15% dell’importo complessivo (tassa di iscrizione = 5% + contributo generale = 10%: art. 5, Reg. Master).

Coloro che frequentano singole Sezioni, dovranno versare la quota di €.500,00 per ciascuna Sezione acquistata (minimo 3) , oltre le tasse di iscrizione pari al 15% del costo complessivo delle Sezioni,  cui si aderisce.

   Al fine di consentire una più agevole sopportazione dei costi di partecipazione al Master, è previsto che gli iscritti possano ricorrere a forme personalizzate di finanziamento (credito al consumo) messe a disposizione da un primario Istituto bancario convenzionato

Una volta ricevuta la comunicazione di ammissione al Master, il corsista dovrà provvedere all’iscrizione, presentando i documenti richiesti dal bando e versando €.1.450,00. I rimanenti €.2.000,00 dovranno essere versati entro 90 gg. dall’inizio del Master, pena la decadenza dal corso.

 

 Modalità di accesso

Per l’ammissione al Master (intero corso) è necessario il superamento di una prova di selezione basata su di un colloquio sulle tematiche di base del diritto dell’informazione e dell’informatica.

I colloqui di ammissione avranno luogo presso il Dipartimento di Diritto Privato e Teoria del Diritto con una commissione composta dal Direttore e da due componenti il Comitato Tecnico Scientifico del Master, secondo un calendario che sarà reso noto almeno 15 giorni prima della data stabilita per la prova e che verrà affisso nella bacheca del Dipartimento i divulgato via Internet sul sito www.unime.it/didattica/masters e www.iusme.it

Le risultanze della prova selettiva, unitamente al voto di laurea ed altri eventuali titoli attinenti alle materie del Master, saranno valutate ai fini della redazione di una graduatoria stilata in base al punteggio complessivamente riportato.

La graduatoria degli ammessi verrà redatta calcolando il punteggio in centesimi, tenuto conto di:

-risultato della prova d’esame (fino a  punti 50)

-votazione del diploma di Laurea (fino a punti 20, di cui 5 per la lode accademica)

-altri titoli di studio e\o professionali (seconda laurea, abilitazione professionale, attività professionali)  (fino punti 20)

-titoli scientifici (pubblicazioni pertinenti) (fino punti 10)

 

Ai candidati sarà data comunicazione scritta dell’esito della prova. Nella stessa comunicazione verranno specificate le modalità per effettuare i versamenti.

 

 

Frequenza

Gli iscritti avranno l’obbligo di frequentare le lezioni, le esercitazioni e lo stage, che si svolgeranno secondo un calendario progressivamente comunciato ai corsisti. Il tetto massimo delle assenze consentite a ciascun iscritto non potrà superare il 20% delle ore di attività in aula e di stages (600 ore). Il Comitato tecnico-scientifico si riserva di esaminare singolarmente i casi di assenze superiori alla percentuale indicata.

Sono previste verifiche periodiche, da espletarsi secondo le modalità indicate dal Direttore del Master e dal Comitato tecnico-scientifico e finalizzate ad accertare la progressiva maturazione nell’apprendimento degli argomenti trattati, onde potere attribuire i relativi CFU.

L’attività di stage sarà svolta sotto la supervisione dei dirigenti delle strutture ospitanti, o di loro delegati, onde potere attribuire i relativi CFU.

 

 

 Prova Finale

Al termine del corso, i candidati in regola con gli adempimenti formali e sostanziali (tasse, quote di partecipazione, verifiche intermedie, frequenza, e così via) dovranno sostenere, di fronte ad una Commissione composta dal Comitato tecnico-scientifico e da alcuni Docenti del Master, una Prova Finale  inerente le tematiche trattate nel Corso e relativo all’esperienza di stage.

A coloro che supereranno la PF verrà rilasciato il titolo di Diploma universitario di Master di II livello in Dirittodell’Informazione e dell’Informatica , verranno attribuiti 60 CFU e rilasciata una pergamena, firmata dal Rettore, dal Direttore Amministrativo dell’Università degli Studi di Messina e dal Direttore del Master.

 

 

 Altre norme generali

 

Per quanto non espressamente riportato, si fa riferimento al “Regolamento per l’istituzione e il funzionamento dei corsi di Master” in vigore presso l’Università degli Studi di Messina (http://www.unime.it/ateneo/regolamenti/reg_master.htm) 

        

 

Sede del Master e Segreteria -
Dipartimento di Diritto Privato e Teoria del Diritto
Via P. Castelli, 1 –
98122 Messina
Tel.
090 6766111 – 6766102 fax 090 712922
Info Line 329 6874645

 E-mail: master.dippri@unime.it

 

 Per quanto non espressamente previsto dal presente bando, si rinvia al “ Regolamento per l’istituzione e il funzionamento dei corsi di Master”dell’Università degli studi di Messina

( http://www.unime.it/ateneo/regolamenti/reg_master.htm )

 

 

 

 

 

Allegati

 

A) Schema domanda di ammissione alla selezione per la partecipazione al Master universitario di II livello in “Diritto dell’informazione e dell’informatica. Commercio elettronico e profili giuridici della new economy”.

B) Schema domanda di partecipazione alle singole Sezioni.

 

 

  


 

           

Allegato A

 

 

 

            Al Magnifico Rettore dell’Università di Messina

Segreteria organizzativa Master Universitario di II° livello in

“Diritto dell’informazione e dell’informatica. Commercio elettronico e profili giuridici della new economy”

Dipartimento di diritto privato e teoria del diritto. Facoltà di Giurisprudenza.

Università degli Studi di Messina. Via Pietro Castelli, 1 – 98122  Messina

 

Il sottoscritto…………………….…..…………nato a ……………………..……………......……. (……) il ……………………..residente a …………............……..via ……………………………………n…….... 

cap …….….....  c.f. ……………..……...………………..……….…….

e-mail ………………….…………….......………………..…

recapito telefonico: abitaz. ……………........              cell...................................................................

recapito eletto (se diverso dalla residenza)…………………………………..……………………………… ……………………………………………………………………………………………………………………………………..……………….............

CHIEDE

di partecipare alla selezione per l’ammissione al Master universitario di II livello in “Diritto dell’informazione e dell’informatica. Commercio elettronico e profili giuridici della new economy”,

anno accademico 2005/2006.

A tal fine il sottoscritto, sotto la propria responsabilità, avvalendosi delle disposizioni di cui al D.P.R. 28/12/00 n° 445, consapevole delle responsabilità civili e penali per dichiarazioni non veritiere, nonché della decadenza dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato in base alle dichiarazioni non veritiere

DICHIARA

a.  che i dati sopra indicati sono veritieri;

b.  di possedere la laurea in ……………………………………………………………...………

conseguita in data ………………………… presso l’Università di …………………………..........……… con il voto di ………………........... e discutendo una tesi nella materia …………………………………......………………………………………………………….................. dal titolo …………………………………….……………………………………………………………… ………………………………………………………………………………............………………………………………………………………  ;

c.  di impegnarsi a frequentare il Master  e di assolvere agli oneri finanziari previsti (€ 3450,00);

d.  di impegnarsi a comunicare tempestivamente i cambiamenti di residenza o recapito;

e.  di aver preso integrale visione del bando;

Allega alla presente

1.       certificato di laurea in carta semplice con indicazione dei voti riportati nell’esame di laurea e nei singoli esami di profitto;

2.       curriculum vitae, contenente l’indicazione dei titoli ritenuti utili ai fini della valutazione  (pubblicazioni scientifiche, esperienze professionali e formative pertinenti le tematiche del Master, ecc.), che vengono allegati;

3.       due  foto formato tessera.

Il sottoscritto esprime il proprio consenso affinché i dati personali forniti possano essere trattati, nel rispetto del d.lgs.196/2003, per gli adempimenti connessi alla presente procedura.

      

Luogo ………………………………………….

      

Data ………………………                         

 

 Firma ………………………………………….

 

 

 

 

 

 

 

  

 

 

 

 

 

 

Allegato B

 

 

            Al Magnifico Rettore dell’Università di Messina

Segreteria organizzativa Master Universitario di II° livello in

“Diritto dell’informazione e dell’informatica. Commercio elettronico e profili giuridici della new economy”

Dipartimento di diritto privato e teoria del diritto. Facoltà di Giurisprudenza.

Università degli Studi di Messina. Via Pietro Castelli, 1 – 98122  Messina

 

Il sottoscritto…………………………………………………nato a …………………..…………..(……) il ……………..…...residente a …………………………..via …………….…………………….n° ………  cap …………... c.f. ……………..……………………………….…….

e-mail …………………………….………………..…

recapito telefonico: abitaz. ……………........  cell...........................................................................

recapito eletto (se diverso dalla residenza)……………………………………………… ……………………………………………………………………………………………………………………………….…………………………………….

CHIEDE

di essere ammesso a frequentare almeno tre delle seguenti sezioni del Master Universitario in “Diritto dell’informazione e dell’informatica. Commercio elettronico e profili giuridici della new economy”,

anno accademico 2005/2006:

 

        

 

Sezione 

 

Ore frontali

CFU

           

1

Profili introduttivi e generali

45

6

 

2

Diritto e giornalismo

75

10

 

3

Diritto ed informatica                                

100

12

 

4

Profili comuni

80

9

 

5

Inglese

50

4

 

6

Informatica

50

4

 

(barrare la prima casella, accanto alle sezioni che si desiderano frequentare, per un minimo di tre)

 

 

A tal fine il sottoscritto, sotto la propria responsabilità, avvalendosi delle disposizioni di cui al D.P.R. 28/12/00 n° 445, consapevole delle responsabilità civili e penali per dichiarazioni non veritiere, nonché della decadenza dai benefici eventualmente conseguenti al provvedimento emanato in base alle dichiarazioni non veritiere

DICHIARA

a.  che i dati sopra indicati sono veritieri;

b.  di possedere la laurea in ……………………………………………conseguita in data ………………………… presso l’Università di …………………………… con il voto di ……………………………......... e discutendo una tesi nella materia …………………………………………...................................dal titolo………………………………. …………………………………….…………………………………………………………………………………………………………………….............................................;

c.  di impegnarsi a frequentare i moduli prescelti e di assolvere agli oneri finanziari previsti (€ 500,00 per ciascuna sezione);

d.  di impegnarsi a comunicare tempestivamente i cambiamenti di residenza o recapito;

e.  di aver preso integrale visione del bando.

 

Il sottoscritto esprime il proprio consenso affinché i dati personali forniti possano essere trattati, nel rispetto del d.lgs.196/2003, per gli adempimenti connessi alla presente procedura.

 

Luogo ………………………………………….

 

Data ……………………                       

 

Firma…………..…………………………..