DIRITTO AGRARIO

Prof. Giuseppe Giuffrida

Anno Accademico 2000 – 2001

 

 Cod. 27

    Il corso di diritto agrario richiede l'approfondimento dei seguenti argomenti:

La definizione giuridica di agricoltura negli ordinamenti italiano e comunitario (oppure Le ragioni dello studio del diritto agrario) - Le fonti del diritto agrario. - L'impresa agraria e gli imprenditori agricoli. - L'azienda agraria. - I contratti agrari con concessione di terreno e i contratti d'allevamento. - I contratti agrari "senza terra". - La riforma fondiaria e agraria; la formazione della proprietÓ coltivatrice; diritto di prelazione. - La problematica del dimensionamento dei fondi; la minima unitÓ colturale; regimi speciali; gli interventi con contenuto ricompositivo. - Il credito agrario di miglioramento. - La bonifica. - La legislazione sulle terre incolte. - Gli usi civici. - Le proprietÓ collettive. - Le associazioni dei produttori agricoli e gli accordi interprofessionali. - Il processo agrario: competenza, rito ed istituti speciali.

TESTI CONSIGLIATI:

AA. VV., Trattato breve di diritto agrario italiano e comunitario. Diretto da L. Costato, Padova, 1997, pp. 1-52; 71-76; 79-173; 181-220; 228-329; 345-406; 585-613; 702-739;

oppure

German˛, Manuale di diritto agrario, Giappichelli, Torino, 2000.

 

 

AVVISO

 

Per gli studenti che hanno giÓ sostenuto l’esame di Diritto Agrario Comunitario e che scelgono come testo: German˛, Manuale di diritto agrario, Giappichelli, Torino, 1997; il programma Ŕ limitato allo studio delle seguenti parti: pag. 1-40; 47-50; 56-100; 103-123; 129-141; 145-210-; 237-258; 266-308; 316-344.