DIRITTO ECCLESIASTICO

 Prof. Salvatore Berlingò

Anno accademico 2000-2001

 

 Cod. 38

 PROGRAMMA:

1)         Le fonti del diritto ecclesiastico (Fondazione costituzionale e principi generali; le autonomie confessionali; svolgimento e limiti delle autonomie confessionali; effetti degli strumenti di cooperazione)

2)         Le intese con le Confessioni religiose diverse dalla cattolica (Natura giuridica; contenuto; funzione; parti; procedura; approvazione; intese aperte e collettive; attuazione)

3)         Il diritto ecclesiastico regionale

4)         La libertà religiosa nell'ordinamento italiano

5)         Gli enti delle confessioni religiose

6)         I mezzi per l'attività di religione o di culto (Sostentamento del clero;  cose destinate al culto;  gestione patrimoniale)

7)          Ministri di culto e religiosi

8)          L'istruzione religiosa

9)          Il matrimonio concordatario

 TESTI CONSIGLIATI

 S. Berlingò - G. Casuscelli - S. Domianello, Le fonti del diritto ecclesiastico, Utet, Torino, 1992, pp. 70

F. Finocchiaro, Diritto ecclesiastico, V edizione, Zanichelli, Bologna, ult. ed. (esclusi i capitoli I, II, III, IV, V e VII, nonché i paragrafi 1, 2, 3, 13.1, 13.2 e  13.5, 15, 17, 19, 20, 21 e 22 del cap. VI; 11 e 11.1, 12 e 12.1, 13, 14, 19 e 19.1 del cap. IX; 11.1 e 11.2 del cap. X).

 N.B.:

Si ritiene utile informare lo studente: che il Diritto Ecclesiastico costituisce materia di esame per i concorsi in notariato, ed è stato inserito tra le materie da scegliere come oggetto della prova orale negli esami per procuratore legale.

Per una completa conoscenza delle fonti normative oggetto del programma è necessario consultare il Codice del diritto ecclesiastico, Giuffrè, Milano, 1993, a cura di S. Berlingò e G. Casuscelli.