DIRITTO PRIVATO DELLE COMUNITA' EUROPEE

Prof. Vincenzo Scalisi

Anno Accademico 1999 – 2000

 

Il programma di Diritto Privato delle Comunità Europee consta di una parte generale e di una parte speciale.

  1. La parte generale verte sui seguenti argomenti: 1. Gli organi delle Comunità Europee. – 2. Gli atti di produzione normativa. – 3. I rapporti del diritto comunitario con il diritto interno. - 4. Il ruolo dei principi generali. – 5. Le sentenze della Corte di Giustizia.
  2. La parte speciale comprende i seguenti istituti: 1. Il soggetto individuale e i diritti della personalità. – 2. Gli enti collettivi: GEIE, enti non profit, associazione europea. – 3. L’istituzione familiare. - 4. Profili di diritto successorio. – 5. I beni: ambiente, beni culturali, valori mobiliari. – 6. Proprietà, multiproprietà, proprietà intellettuale. – 7. Il contratto in generale: perfezionamento e profili di disciplina. – 8. Categorie di contratti: i contratti dei consumatori, i contratti negoziati fuori dei locali commerciali, i contratti di viaggio, i contratti di credito al consumo, i contratti a distanza. – 9. La tutela inibitoria. – 10. La regole di concorrenza. Profili generali della responsabilità civile.   – 12. Le responsabilità del produttore.

Libri di testo:

G. Benacchio, Diritto Privato della Comunità Europea, Cedam, Padova, 1998, capitoli: primo (§§. da 1 a 7), terzo, quarto, ottavo, nono, undicesimo (§§. 3, 5), dodicesimo, tredicesimo (§§. 1, 4).

N. Lipari, (a cura di), Diritto Privato Europeo, vol. I, Cedam, Padova, 1997, pagg. 111-162; pagg. 227-247; pagg. 325-359; pagg. 373-485.

Si consiglia inoltre l’uso della seguente raccolta di norme comunitarie:

F. Pocar-M.Tamburini, Norme fondamentali dell’Unione e della Comunità Europea, Giuffrè, Milano, 1998.

Sono previste, in corso dell’anno, esercitazioni pomeridiane a cura della Dott.ssa M. Astone.