GIUSTIZIA COSTITUZIONALE

Prof. Antonio Saitta

Anno Accademico 1999 - 2000

PROGRAMMA

I - ORIGINI DELLA (E FONTI SULLA) GIUSTIZIA COSTITUZIONALE -

1) La "giustizia costituzionale" nel quadro della teoria generale della Costituzione. 2) Profili storici e cenni di giustizia costituzionale comparata. 3) La genesi della (e le fonti sulla) Corte costituzionale italiana

II - ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DELLA CORTE COSTITUZIONALE -

1) Composizione della Corte, Presidente e status di giudice costituzionale. 2) Modalitą di svolgimento dei lavori e poteri istruttori. 3) Principio di collegialitą delle decisioni e divieto di opinione dissenziente.

III - PARAMETRO E OGGETTO DEL GIUDIZIO. I VIZI SINDACABILI -

1) Natura ("costituzionale" e "non costituzionale") e struttura (atti e fatti) del parametro. 2) Gli atti impugnabili. 3) L’oggetto del giudizio costituzionale. 4) I vizi della leggi, con particolare riguardo a quello di "irragionevolezza".

IV - LE DECISIONI DELLA CORTE: NATURA, TIPOLOGIA ED EFFETTI -

1) La forma delle pronunce: sentenza, ordinanza e decreto. 2) Le decisioni "processuali" (di inammissibilitą, irricevibilitą, ecc.) e quelle "di merito" (di accoglimento e di rigetto). 3) Le pronunce c.d. "interpretative": loro effetti. 4) Le decisioni c.d. "manipolative". Loro effetti: a) nello spazio; b) nel tempo. 5) Motivazione delle pronunzie e "seguito legislativo" delle decisioni della Corte.

V - LE ATTRIBUZIONI DELLA CORTE

1)Il giudizio sulle leggi: a) in via incidentale o d’eccezione; b) in via principale o d’azione. 2) I conflitti di attribuzione: a) fra poteri dello Stato; b) fra Stato e Regioni e fra Regioni. 3) Il giudizio di ammissibilitą del referendum. 4) Il giudizio sui reati presidenziali.

VI - LA CORTE NEL SISTEMA COSTITUZIONALE

1) Corte e forma di governo. 2) Prospettive di riforma della giustizia costituzionale.

TESTO CONSIGLIATO

A. RUGGERI – A. SPADARO, Lineamenti di Giustizia costituzionale, Torino Giappichelli 1998

AVVERTENZE

Si richiede che gli studenti conoscano bene, in particolare – oltre agli artt.75, 90, 127 e alla VII disp.trans. – gli articoli (134-137) contenuti nel titolo VI della Parte II della Costituzione e le principali fonti costituzionali e ordinarie sulla Corte.

Durante il corso, in pił di un settore di studio, si prenderą in esame la giurisprudenza costituzionale pił recente e importante e si potranno svolgere seminari con la partecipazione di altri docenti. Se il numero dei frequentanti lo consentirą, si potrą anche svolgere – con la partecipazione diretta degli studenti e prendendo in esame una "vera" ordinanza di rimessione – un processo costituzionale "simulato".

N.B. - Gli studenti che frequenteranno con regolaritą e costanza il corso, potranno godere dell’agevolazione di sottrarre, dallo studio del testo, alcune significative parti della materia (per esempio, Parti III, IV e VI), fruendo solo delle spiegazioni svolte durante le lezioni.