ISTITUZIONI DI DIRITTO PRIVATO

(IV CATTEDRA R/Z)

Prof. Sebastiano Ciccarello

Anno Accademico 1999 – 2000

Contenuti:

Il fenomeno giuridico. Il diritto privato nel sistema generale dell’ordinamento giuridico. La norma giuridica. Le fonti del diritto. L’interpretazione dei testi normativi. L’analogia. L’efficacia della legge nel tempo e nello spazio.

Le situazioni giuridiche. Concetto di situazione giuridica e classificazione delle situazioni giuridiche. Diritto soggettivo, aspettativa, status, dovere, obbligo, soggezione, onere.

Le trasformazioni giuridiche e i vari tipi di efficacia: efficacia innovativa, dichiarativa e preclusiva.

Il soggetto giuridico. Capacità giuridica e capacità di agire; legittimazione a ricevere e legittimazione ad agire. La persona fisica. La persona giuridica. Le associazioni non riconosciute. I comitati.

L’oggetto giuridico. Cose e beni in senso giuridico. Il patrimonio. Categorie di beni. Beni pubblici. Universalità patrimoniali. Pertinenze. Frutti.

I fatti giuridici. Il comportamento: concetto e distinzioni (comportamenti materiali e immateriali, attuosi ed inattuosi; dichiarazioni di scienza; dichiarazioni di volontà negoziali e non negoziali).

Il negozio giuridico. Concetto e distinzioni. Elementi essenziali: volontà, causa, oggetto, forma.

Divergenza tra volontà e dichiarazione. I vizi del volere. Elementi accidentali (condizione, termine, modo). Negozio astratto. La simulazione. Il negozio indiretto. Il negozio fiduciario. Il negozio in frode alla legge. La rappresentanza. L’efficacia del negozio. Interpretazione ed integrazione del negozio giuridico. L’invalidità del negozio (nullità ed annullabilità).

La prova dei fatti giuridici.

La tutela civile della persona. Diritto alla vita ed all’integrità fisica. Diritto al nome. Diritto all’immagine. Diritto alla riservatezza. Diritto all’identità personale. Diritto all’identità sessuale. Diritto all’ambiente.

Famiglia legittima e famiglia di fatto. Le forme matrimoniali. Matrimonio civile e matrimonio concordatario. Le invalidità matrimoniali. Il matrimonio simulato. Il matrimonio putativo. Diritti e doveri nascenti dal matrimonio. Rapporti personali tra coniugi. Il regime patrimoniale legale: la comunione dei beni. I regimi patrimoniali convenzionali: separazione dei beni e fondo patrimoniale. L’impresa familiare. La separazione personale dei coniugi. Lo scioglimento del matrimonio. La filiazione: filiazione legittima e naturale. L’adozione e l’affidamento dei minori. La fecondazione artificiale.

Il fenomeno successorio in generale. Delazione e vocazione ereditaria. Capacità di succedere. Rinunzia all’eredità. La rappresentazione. L’accrescimento. Separazione dei beni del de cuius. Azione di petizione ereditaria. La successione necessaria e la tutela dei legittimari. La successione legittima. La successione testamentaria (forme di testamento, invalidità del testamento, revoca del testamento, distinzione tra eredità e legato). La divisione ereditaria. Le donazioni.

La proprietà: contenuto e limiti. Pluralità di statuti proprietari. La proprietà edilizia. La proprietà agraria. Modi di acquisto della proprietà. Azioni a difesa del possesso. Possesso e detenzione. Effetti del possesso. Azioni a difesa del possesso. Azioni di nunciazioni. I diritti reali di godimento su cosa altrui (superficie, enfiteusi usufrutto, uso, abitazione, servitù prediali). Oneri reali e obbligazioni propter rem. Comunione. Condominio degli edifici. Multiproprietà.

Struttura e caratteri dell’obbligazione. Soggetti del rapporto obbligatorio. La prestazione. Vicende del rapporto obbligatorio. Fonti delle obbligazioni. Modificazioni soggettive ed oggettive del rapporto obbligatorio. Estinzione del rapporto obbligatorio: adempimento e modi di estinzione diversi dall’adempimento. L’inadempimento e la mora del debitore. La mora del creditore. Le obbligazioni pecuniarie. Le obbligazioni alternative. Le obbligazioni solidali. Le obbligazioni divisibili e indivisibili. Esecuzione forzata. Azione revocatoria. Azione surrogatoria.

L’autonomia contrattuale. Le fonti di interpretazione del contratto. La buona fede in materia contrattuale. Trattative e formazione del contratto: i vari procedimenti di formazione del contratto. Il fenomeno della contrattazione standardizzata (condizioni generali di contratto e tutela del contraente debole). Il contratto preliminare. L’opzione. Il contratto normativo. Gli effetti del contratto: effetti reali ed effetti obbligatori. Gli effetti del contratto per i terzi: il contratto a favore di terzo. Contratto per persona da nominare. La cessione del contratto. Risoluzione del contratto. Rescissione. La presupposizione.

Compravendita, riporto, permuta, contratto estimatorio, somministrazione, locazione, affitto, comodato, mutuo, appalto, contratto d’opera, trasporto, mandato, commissione, spedizione, agenzia, mediazione, deposito, deposito in albergo, fideiussione, mandato di credito, anticresi, transazione, cessione dei beni ai creditori, sequestro convenzionale, contratti aleatori.

Ipoteca, pegno, privilegi.

Leasing, factoring, franchising. Contratto autonomo di garanzia (c.d. garanzia a prima richiesta).

Promesse unilaterali. Gestione di affari altrui. Pagamento dell’indebito. Arricchimento senza causa.

Ingiustizia del danno. Imputabilità e colpevolezza. La responsabilità del produttore. Danno ambilentale. Risarcimento del danno.

Testi consigliati:

Da scegliere in alternativa uno dei seguenti quattro testi:

- Bessone ed Altri, Istituzioni di diritto privato, Giappichelli, Torino, ult. ed.

- Gazzoni, Manuale di diritto privato, E.S.I., Napoli, ult. ed.

- Perlingieri, Manuale di diritto civile, E.S.I., Napoli, ult. ed.

- Trabucchi, Istituzioni di diritto civile, Cedam, Padova, ult. ed.

Costituiscono parte integrante del programma e debbono pertanto essere obbligatoriamente studiati:

- Falzea, Ricerche di teoria generale del diritto e di dogmatica giuridica, II, dogmatica giuridica, Milano, Giuffrè, 1997, (Efficacia giuridica, parte III, §§ da 30 a 42, da 47 a 57; Fatto giuridico, §§ da 1 a 8; Comportamento, §§ 1, da 12 a 16; Atto reale e negozio giuridico da § 5 a § 8 G).

- Scalisi, Il negozio giuridico tra scienza e diritto positivo, Milano, 1998, pp. 3-69.

N.B. , è inoltre essenziale la conoscenza della Costituzione (artt. 2, 3, 29, 30, 41 e 42), del codice civile aggiornato con le ultime novità legislative.

In considerazione della natura della disciplina e particolarmente importante la frequenza delle lezioni e delle esercitazioni, dove saranno svolti, tra l’altro, gli argomenti del programma che non trovano adeguata trattazione nei testi consigliati.