La Rivista

«C’è in Etiopia un animale chiamato Mantichora, il quale ha tre ordini di denti connessi come quelli di un pettine, faccia e orecchie d’uomo, occhi azzurri, corpo cremisi di leone, e coda terminante in aculeo come di scorpione. Corre con una somma rapidità ed è amantissimo della carne umana; la sua voce è come un concerto di flauto e tromba», annuncia Borges, citando Plinio, nel Manuale di Zoologia Fantastica.

Immaginando una chimera adeguata al sogno di un progetto scientifico ibrido e multiforme, quale altra silhouette avrebbe potuto stagliarsi all’orizzonte se non la prodigiosa creatura?

L’idea di una rivista dedicata agli studi sulla performatività delle arti si colloca nel solco di un rinnovato approccio metodologico che tenga conto del carattere “aperto” e reticolare della cultura contemporanea.

……………………………………………………………………………………………………………………………………………..

MANTICHORA

Rivista di Performance Studies peer-reviewed del Centro Studi Internazionale UniversiTeatrali dell’Università di Messina

Reg. Trib. ME: n.9 del 27-09-2010

ISSN: 2240-5380

Ance: E211987

Direttore Editoriale: Dario Tomasello

Direttore Responsabile: Luciano Fiorino

Comitato Scientifico: Khalid Amine (Abdelmalek Essaadi University of Tétouan), Sandro Bernardi (Università degli Studi di Firenze), Marvin Carlson (City University of New York), Marco De Marinis (Università degli Studi di Bologna), Fabrizio Deriu (Università degli Studi di Teramo), Massimo Fusillo (Università degli Studi dell’Aquila), André Lepecki (New York University), Antonino Pennisi (Università degli Studi di Messina), Richard Schechner (New York University), Pierre Sorlin (Université Sorbonne Nouvelle – Paris III)

Comitato di DirezioneLaura Busetta, Francesco Paolo Campione, Sonia Macrì, Rossella Mazzaglia, Francesco Parisi, Paolo Pizzimento, Katia Trifirò, Federico Vitella