Obiettivi formativi: Il Master si propone di formare operatori dell’orientamento in grado di operare nella progettazione di azioni mirate a supportare l’individuo nel superamento dei compiti evolutivi connessi alla propria esperienza formativa e lavorativa. Verranno approfondite conoscenze teoriche e metodologiche inerenti la Psicologia dell’Orientamento scolastico e professionale. Il principale obiettivo del master è di qualificare psicologi in grado di: operare in un ambiente organizzativo e sociale in rapida e profonda trasformazione, in linea con le politiche socio-economiche e culturali della Comunità Europea; sostenere e supportare gli operatori nel processo di costruzione e sviluppo delle linee dell’autonomia; svolgere un’azione di consulenza specialistica rispetto ai processi di diversi sistemi organizzativi (Scuole, Aziende, Ospedali); proporre e valorizzare nuovi approcci e metodologie operative, in linea col mercato del lavoro.

Fabbisogni formativi dei potenziali destinatari: L’obiettivo del Master è di fornire agli studenti una preparazione professionale che garantisca loro un pronto inserimento nel mondo del lavoro sia nell’ambito delle aziende pubbliche e private che negli enti pubblici e privati interessati alle attività di programmazione e di ricerca e nella progettazione di tutte quelle aziende che operano per la cura delle persone e nel settore socio-sanitario. Il Master ha come finalità la formazione di operatori che siano in grado di operare nel settore sociale sia pubblico che privato attraverso competenze di carattere psicologico, pedagogico  ed economico-giuridico che consentano la comprensione delle dinamiche sia dei piccoli gruppi che dei grandi gruppi, garantendo così un adeguato supporto alle principali organizzazioni, con particolare attenzione alla scuola e alle aziende sanitarie.

Sarà quindi importante potenziare le capacità dei destinatari nel gestire le risorse umane tenendo conto dei diversi livelli implicati: individuale, gruppale e organizzativo; indirizzare verso gli obiettivi, creare climi di lavoro favorevoli al loro conseguimento, valorizzare e orientare le competenze, sapersi muovere in relazione ai contesti operativi, analizzare i processi di lavoro secondo criteri di qualità, saper decidere in situazioni di forte sollecitazione.

I contenuti del Master saranno, quindi, focalizzati su specifici interventi in un’ottica di prevenzione. I destinatari dovranno essere in grado di acquisire competenze relativamente all’analisi dei bisogni non solo dei sistemi organizzativi, ma anche del singolo individuo. Inoltre, solo attraverso un adeguato orientamento scolastico-professionale sarà possibile garantire un adeguato inserimento lavorativo e una maggiore efficacia dei gruppi di lavoro.

 

Contenuti: L’organizzazione didattica del Corso è finalizzata a trasmettere conoscenze e competenze di base, relativamente ai temi fondamentali della Psicologia della Formazione e dell’Orientamento, fornendo strumenti e stimoli di approfondimento teorico-metodologico, ma, principalmente, a consentire l’acquisizione di competenze trasversali e tecnico-specialistiche, relativamente a specifici aspetti legati alla scelta scolastica, professionale e lavorativa. Si intende, quindi, formare personale altamente qualificato in grado di svolgere le seguenti attività in Ambito Scolastico: attività di orientamento e di collegamento con la realtà sociale, culturale e produttiva del territorio, ma anche in una dimensione europea; attività di consulenza ai docenti e agli allievi, sia in forma collegiale che individuale; attività di analisi e promozione delle abilità cognitive, emotive e relazionali degli alunni per favorirne un’adeguata formazione di sé intesa come consapevolezza delle proprie abilità, attitudini ed interessi; attività di valutazione psico-educativa del singolo, della qualità del sistema scolastico e familiare, con particolare attenzione ai soggetti disabili e ai cittadini extracomunitari. Lo Psicologo, in base alla deontologia professionale e al ruolo all’interno del contesto scolastico, dovrà essere in grado di proporre attività di progettazione di interventi preventivi e di verifica della loro efficacia. Si intende, inoltre, formare personale altamente qualificato in grado di svolgere le seguenti attività in Ambito Professionale e lavorativo: attività di orientamento e di collegamento con la realtà sociale e produttiva del territorio e nell’ottica europea; attività di consulenza rivolte ad aziende, sia in forma collegiale che individuale; attività di prevenzione del disagio lavorativo; attività di formazione rivolta alla formazione e al potenziamento delle risorse umane; attività di valutazione del sistema azienda. Lo Psicologo, in base alla deontologia professionale e al ruolo all’interno del contesto aziendale, dovrà essere in grado di proporre attività di progettazione di formazione pre-lavorativa dei giovani, interventi preventivi del disagio lavorativo e di interveti volti a stimolare un’efficace cultura dell’azienda.

 

Risultati attesi: L’obiettivo principale è quello di formare personale altamente qualificato per operare in 3 diversi ambiti.

Ambito Scolastico: Formare operatori adeguatamente aggiornati per la realizzazione di interventi in ambito scolastico volti a favorire un adeguato successo formativo, supportando da un lato, le Istituzioni scolastiche e dall’altro gli alunni con l’obiettivo di ridurre la dispersione scolastica e migliorare la qualità della formazione.

Ambito Universitario: Formare personale adeguatamente aggiornato per la realizzazione di attività di ricerca attraverso un’analisi continuativa del fenomeno del drop-out universitario e la progettazione, in collaborazione con gli organi istituzionali competenti, di interventi a sostegno degli studenti in entrata all’università e degli studenti universitari per prevenire l’abbandono e/o la dispersione universitaria e per incentivare la qualità della didattica.  Ambito Lavorativo/professionale: La realizzazione di questo Master dovrebbe portare alla formazione di personale in grado di raccogliere informazioni adeguate per promuovere il coinvolgimento personale nei confronti dell'organizzazione e lo sviluppo di valori umani in aziende pubbliche e private del territorio, al fine di prevenire il burnout e potenziare l’efficacia dei servizi. L’acquisizione delle competenze necessarie per realizzare una valutazione multifattoriale ed identificare le situazioni in cui l’efficienza lavorativa è minacciata diviene requisito necessario per pianificare strategie preventive e d’intervento personalizzate.

 

Didattica:

Coerenza fra gli interventi e tempi di realizzazione: Il progetto prevede un Incontro iniziale di Orientamento (5 ore) ed un incontro finale (5 ore). Il Master si articola in due semestri per un totale di 16 moduli per un ammontare complessivo di 410 ore di attività d’aula; 300 ore di stage; 790 ore studio individuale, di cui 300 ore destinate alla stesura dell’elaborato che verrà discusso nell’esame finale. Le 400 ore di attività d’aula vengono così ripartite; 160 ore di lezioni teoriche (LT); 160 ore di lezioni di tipo laboratoriale con esercitazioni pratiche-guidate (LTL); 80 ore di lezioni teoriche in lingua inglese (LT). Durante il primo semestre, le attività (lezioni teoriche, laboratori e esercitazioni pratiche guidate) si focalizzeranno sugli aspetti legati all’Orientamento scolastico, mentre durante il 2° semestre i contenuti verteranno prevalentemente sugli aspetti legati alla scelta professionale e lavorativa, ai processi di funzionamento di sistemi organizzativi, nonché a strategie per potenziale le competenze professionali. Alla fine del 2° semestre è previsto un periodo di stage che potrà essere svolto o presso le scuole o presso gli sportelli Universitari di Orientamento o presso Aziende pubbliche e private o presso Enti di Formazione. - Vedi dettaglio - La frequenza è obbligatoria per almeno il 75% della durata complessiva del corso. Metodologie valutative in itinere ed ex post: Alla fine di ogni ciclo intensivo di lezioni e relative esercitazioni pratiche, gli studenti, secondo le modalità indicate dal Direttore del Master, dovranno dimostrare di aver maturato una sufficiente padronanza degli argomenti trattati, affinché vengano attribuiti i relativi CFU. Sarà programmata attività di autovalutazione e monitoraggio qualitativo e quantitativo in itinere e finale delle azioni realizzate e dei risultati conseguiti mediante report periodici a cadenza trimestrale e finale. Inoltre, al termine del Corso, ciascuno studente in regola con gli aspetti formali e sostanziali (tasse, frequenza, verifiche in itinere, ecc.) dovrà sostenere una prova di esame basata sulla discussione di un report inerente le tematiche del Corso e relativo allo stage, compilato dal candidato e controfirmato da uno dei Docenti del Corso che funge da tutor. Al superamento delle prove di valutazione, in itinere e finali, corrisponderà l’attribuzione complessiva di 60 CFU, verrà rilasciato il titolo di “Master Universitario di II livello in Esperto nell’Orientamento Scolastico-Professionale-Lavorativo” ai sensi dell'art. 7 del D. M. n. 509/1999.