Scuola Scientifica del Centro 

 

 

     Il Centro Miti, Simboli e Politica, che riunisce studiosi di parecchi Atenei, italiani e stranieri, è specializzato nell'analisi  dei fenomeni sociali, politici e giuridici, attraverso un'ermeneutica che, a differenza delle tradizionali letture, utilizza il simbolo  non solo come oggetto ma anche come strumento d'indagine.

      L’attività del gruppo di ricerca ha avuto i suoi esordi presso la Facoltà di Scienze Politiche di Messina, tra la fine degli anni settanta e gli inizi degli anni ottanta. L’iniziativa era partita dalla cattedra di Filosofia Politica, allora coperta da Giulio M. Chiodi, che con la collaborazione di Domenica Mazzù e Francesco Siracusano ha dato vita ad un Seminario permanente denominatosi poi “Seminario Filosofico per le Scienze Politiche e Sociali”.  I primi contributi sono stati oggetto di discussione in un Convegno nazionale  tenutosi  a Messina nel 1979.  E’ stato all’interno degli incontri, organizzati dal Seminario Filosofico, che è emerso e maturato l’interesse per lo studio delle prospettive simboliche.  A partire dal maggio 1989, all'attività del Seminario si è affiancata l'organizzazione di Convegni internazionali. Da tali attività ha preso vita il Centro Europeo di Studi su Mito e Simbolo, del quale attualmente cura collane e pubblicazioni ed organizza, in coordinamento con lo stesso, attività didattiche e di ricerca.

  Il Centro ha la sua sede scientifica presso il Dipartimento di Studi Politici e Sociali "V.Tomeo" dell'Università di Messina ed è organizzato dalla Cattedra di Filosofia Politica.  Dispone di un'attrezzata Biblioteca  dotata di sezioni specialistiche.

  Il Centro fornisce regolarmente informazioni sulle proprie attività nell'apposito notiziario  e cura la pubblicazione di contributi scientifici attraverso proprie collane.